Innovazione

Nuovo record mondiale di lancio del cellulare

Record mondiale nell'ultima edizione finlandese.

di
Chi altri poteva ospitare il Mobile Phone Throwing World Championship se non la Finlandia? La vittoria della è andata al diciottenne Ere Karjalainen che è riuscito a scaraventare un vecchio Nokia a oltre 100 metri di distanza. E stabilendo il nuovo record del mondo del lancio del telefonino.

"Il mio segreto? Un po’ di allenamento e qualche bicchierino in più il giorno prima della gara"

La terra dei cellulari

Sempre più lontano - Nella ridente cittadina finnica di Savonlinna, infatti, si è appena conclusa la XIII edizione del Mobile Phone Throwing World Championship, il campionato mondiale del lancio del cellulare. Una vera e propria tradizione per gli abitanti del luogo che, ogni anno, si impegnano a fondo affinché la manifestazione sia un successo. Quest’anno il successo è andato al diciottenne Ere Karjalainen che è riuscito a lanciare il suo vecchio Nokia (quale altra marca, altrimenti?) più lontano di tutti gli altri avversari. E, a ben vedere, è riuscito ad andare molto molto lontano.

Record con intrigo - Ere con il suo lancio, infatti, ha fatto volare il vecchio telefonino per ben 101.48 metri - oltre la lunghezza media di un campo di calcio, per intenderci - conquistando con merito il titolo di campione del mondo di questa particolare specialità. Come se non bastasse, Christine Lund, tra gli organizzatori della manifestazione, è convinta che Ere abbia stabilito il nuovo record del mondo di specialità. Quest’ultima affermazione ha però suscitato il risentimento degli organizzatori del JIM Mobile’s Belgium Championship. Nel corso dell’edizione di quest’anno, infatti, il britannico Chris Hughff sembra sia stato capace di lanciare un cellulare a oltre 102 metri di distanza. Lund, però, non vuole sentire ragioni: l’unico record buono è quello di Ere dato che la manifestazione belga non è ufficialmente riconosciuta. (sp)

Ecco il lancio del record!

21 agosto 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us