Innovazione

Nuovo HTC EVO 4G con tecnologia WiMAX!

La concorrenza sarà presto molta!

Lo smartphone HTC basato su Android è in grado di supportare le reti di quarta generazione e di offrire una velocità di download 10 volte superiore alle classiche vecchie reti 3G. Il nuovo HTC EVO 4G è stato lanciato per il momento solo negli Stati Uniti dall’operatore Sprint il 4 giugno ma in Italia non arriverà prima dell’autunno! Il prezzo proposto da Sprint è di 199,99 dollari ma con l’obbligo di sottoscrivere un contratto della durata minima di 24 mesi!

Questo gioiello ha molti punti di forza oltre la possibilità di sfruttare le reti mobili di ultima generazione, infatti, l’HTC EVO 4G permette di vedere ad alta risoluzione video on-line in streaming. La dotazione hardware e la versatilità dell’EVO 4G sono tra le migliori in commercio, ha un display touch con tecnologia capacitiva da 4,3 pollici con risoluzione WVGA 800x480 pixel sufficientemente ampio per la visualizzazione di video in HD in streaming. La possibilità di registrare video in alta risoluzione e di scattare fotografie con una risoluzione da 8 MP permette di avere sempre con se una videocamera e una fotocamera di altissima qualità in un unico dispositivo! Grazie alla seconda cam frontale da 1,3MP l’utente ha la possibilità di effettuare videoconferenze di ottima qualità! L’HTC EVO 4G monta lo stesso processore del Nexus One: lo Snapdragon da 1GHz e 512 Mb di memoria ad accesso casuale. Purtoppo al momento sarà possibile sfruttare al meglio questo gioiellino solamente in 33 città americane! Speriamo che l’arrivo in Europa porti anche all’aggiornamento delle reti mobili italiane. Voi cosa ne pensate di questa nuova tecnologia Wi-MAX?

8 giugno 2010 Daniele Perotti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us