Innovazione

Nelle Filippine la luce arriva tramite il riciclo delle bottiglie

Aiuteranno moltissime famiglie.

Nelle Filippine la povertà è molto diffusa e l'elettricità è un bene di lusso: molti non ne dispongono e chi ce l'ha, può sfruttarla per un tempo limitato. Per ovviare a questo problema, gli abitanti stanno installando sui tetti delle loro case, bottiglie di plastica colme d'acqua, le quali, attraversate dai raggi solari, fungono come vere e proprie lampadine, illuminando un'intera stanza. Questo metodo per ottenere luce gratis è nato al MIT, con il nome di "Solar Bottle Bulb": ora, fa parte del progetto Isang Litrong Liwanag, che tradotto significa "un litro di luce". Oltre i notevoli vantaggi in termini di riciclo, costi e manutenzione, questa lampadina fai-da-te è semplice da costruire e installare. Dopo aver riempito la bottiglia di acqua e cloro, la si spinge attraverso un pezzo di lamiera ondulata, in modo che rimanga fissa.

A questo punto si fa un buco corrispondente nel tetto, sempre di lamiera, della casa e si fissa il tutto con dei chiodi. Nel momento in cui la luce del sole colpisce la parte superiore della bottiglia, all'interno della casa si ottiene una luminosità pari a quella di una lampadina da 55 Watt: le case sono sprovviste di finestre, per cui, fino ad ora, si viveva nella completa oscurità. Anche coloro che hanno a disposizione per un tempo limitato l'energia elettrica possono sfruttare il Solar Bottle Bulb: installando queste "lampadine", non dovranno più accendere la luce durante il giorno, ma potranno farlo quando il Sole sarà calato. Le speranze sono quelle di allestire un milione di abitazioni entro il 2012 con questo intelligente modo per ottenere luce. (ga)

Il meglio del turismo eco-sostenibile

15 settembre 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us