Innovazione

Motorola sfida Apple con Droid Bionic 4G

Chi l'ha provato dice che è velocissimo!

È il primo modello targato Motorola ad arrivare sul mercato dopo l’acquisto di Google. Chi l’ha provato dice che è un vero portento e sfreccia velocissimo sulle reti cellulari di quarta generazione statunitense. E anche il resto non è male… Guarda il video!

“Anche il Droid Bionic 4G si trasforma in notebook grazie all’accessorio Lapdock”

Rete superveloce - L’attesa è stata lunga ma finalmente il Motorola Droid Bionic è in vendita negli Stati Uniti in esclusiva tramite l’operatore telefonico Verizon. È un modello di fascia alta pronto per le reti 4G superveloci degli Stati Uniti, oltre a essere il primo esemplare che arriva sul mercato dopo l’acquisizione milionaria di Motorola da parte di Google.

Cuore doppio - Il nuovo “droide” dello storico marchio statunitense si presenta con un ampio schermo da 4,3 pollici con risoluzione qHD (960×540), un processore dual core da 1GHz, 1GB di memoria Ram e 16GB di memoria interna (espendibile tramite scheda microSD da 16GB in dotazione). Il sistema operativo è ovviamente Android (Gingerbread 2.3.4), e non mancano la fotocamera da 8 megapixel posteriore - con funzione di videorecording in Full HD 1080p - e quella frontale Vga per le video chat, a cui si aggiunge l’uscita Hdmi a 1080p per riprodurre i filmati ad alta definizione sullo schermo di casa.

Atrix insegna - Il Motorola Droid Bionic 4G costa 299 dollari con abbonamento biennale a Verizon. Come il suo collega Motorola Atrix 4G è generosissimo in fatto di accessori opzionali. Anche per questo modello è disponibile il Lapdock (199 $) che arricchisce lo smartphone di un display da 11,6” con risoluzione di 1.366×768 pixel, di una tastiera qwerty e di un pratico trackpad.

Silvia Ponzio

Guarda il video del Motorola Droid Bionic 4G

19 settembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us