Innovazione

Motorola sceglie la palestra per far trovare il nuovo Shadow!

Le prime immagini rubate!

Sembra essere diventata una moda quella di far ritrovare, da parte delle aziende produttrici, gli smartphone in uscita prima della presentazione ufficiale! Questa volta si parla di Motorola, qualche dipendente della società statunitense, sembra aver “casualmente” dimenticato il nuovo smartphone Shadow nello spogliatoio di una palestra a Washington e sempre casualmente i prototipi finiscono in mano a siti o blog del settore. In questo caso il sito ad aver pubblicato in anteprima la notizia è stato HowardForums lo stesso che aveva pubblicato la brochure dello Shadow non ancora ultimata.

Le specifiche di questo “Mostro” di tecnologia? Iniziamo da un display, ovviamente touchscreen, da 4,3” simile a quello dell’HTC Evo 4G, fornito di una memoria interna da 16Gb probabilmente espandibile per poter scattare milioni di fotografie con la fotocamera da 8 Mp e registrare ore di video alla risoluzione di 720p.

Questo splendore è uscirà con sistema operativo Android 2.1 e rientrerà tra gli smartphone aggiornabili alla versione 2.2 (FroYo) presentata qualche giorno fa, a gestire il tutto un processore Texas Instruments TI OMAP 3630: un ARM Cortex A8 da 720MHz. La tastiera slide-out, QWERTY, è simile a quella del Motorola Droid e dal lato opposto allo scivolamento della tastiera è possibile vedere l’uscita video HDMI da 1080p grazie alla GPU PowerVR SGX530 tutto ciò in uno spessore di appena 9 millimetri. L’uscita del Motorola Shadow è prevista per il mese di Luglio, ma alcuni temono che non esca fuori dal confine americano. Sembra che lo Shadow abbia tutto in regola per essere il degno successore del Droid, e calcolando le ottime campagne pubblicitarie a cui ci ha abituato la Motorola potrebbe addirittura superare le vendite del suo predecessore! Voi che ne pensate?

26 maggio 2010 Daniele Perotti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us