Innovazione

Raccoglie energia solare e rilascia calore a comando

Arriva dal MIT una pellicola trasparente che immagazzina l'energia solare e la rilascia a comando sotto forma di calore.

Al MIT hanno sviluppato un materiale in grado di immagazzinare a lungo l'energia solare e di rilasciarla su richiesta sotto forma di calore: è una pellicola (film) polimerica trasparente può essere applicata su diverse superfici, dal vetro ai tessuti, prestandosi a molteplici applicazioni, dal parabrezza che si sbrina da solo al maglione che scalda di più quando fa particolarmente freddo. I dettagli dello studio sono pubblicati su Advanced Energy Materials.

Due in uno. Le soluzioni più comuni prevedono la conversione dell'energia solare in elettricità e il suo utilizzo immediato, oppure l'immagazzinamento in batteria. La soluzione del MIT è invece di tipo chimico: le molecole che compongono la pellicola possono infatti assumere due conformazioni (ovvero due geometrie diverse), ad alta o a bassa energia.

Se colpito dalla luce solare, il polimero assume una forma molecolare stabile che trattiene l'energia per un tempo indeterminato, rilasciandola soltanto su sollecitazione di uno stimolo esterno (ad esempio corrente elettrica). Quando il materiale si scarica, torna allo conformazione di partenza, generando così una vampata di calore.

Vecchia idea, nuovo approccio. In precedenza lo stesso principio era stato applicato a combustibili liquidi detti solar thermal fuels (STF), già oggetto di studio nei laboratori del MIT. La differenza è rappresentata dal fatto che il nuovo materiale si presenta allo stato solido, offrendo così dei vantaggi per utilizzi pratici.

I ricercatori stanno lavorando per ottimizzare le proprietà del polimero: l'obiettivo è di sprigionare abbastanza calore per innalzare la temperatura di 20 °C, contro i 10 °C attuali, e di arrivare alla perfetta trasparenza.

11 gennaio 2016 Davide Decaroli
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us