Innovazione

Microsoft collabora alla "città intelligente"

E' in Portogallo grazie a Microsoft.

Steve Lewis, ex dirigente Microsoft e attuale CEO di "Living PlanIT", ha inglobato nel progetto "città intelligente" la sua ex azienda, leader nel campo della tecnologia, per ricevere supporto nella realizzazione. La location dove prendere vita la "smart city" è Paredes, in Portogallo: l'idea è quella di inserire la tecnologia di rete all'interno degli edifici e delle infrastrutture della città.

In questo modo, secondo gli studi effettuati, si migliorerà l'efficienza energetica della città e la sostenibilità complessiva; il progetto è stato apprezzato da diverse società, le quali si sono già proposte per realizzarlo, tra cui CISCO. Si stima che le persone coinvolte nella realizzazione saranno circa 250mila e che serviranno più di 14 miliardi di dollari per completare il tutto: cifre importanti per un progetto ambizioso. Il ruolo di Microsoft sarà cruciale in quanto fornirà i mezzi necessari per coordinare i sensori sparsi per la città con la piattaforma Azure: le informazioni trasmesse da questi dispositivi saranno diverse e necessarie a mantenere la situazione sotto controllo. Si potrà monitorare in tempo reale, ad esempio, il consumo dell'acqua o dell'energia oppure la situazione del traffico: lo scopo ultimo sarà quello di migliorare le condizioni di vita degli abitanti e di ridurre l'uso di risorse naturali.

Oltretutto, la realizzazione di queste infrastrutture porterà lavoro a tantissime persone, giovando a un paese in serie difficoltà economiche: per questo motivo, e non solo, questo progetto in Portogallo è considerato di "importanza nazionale". (ga)

28 aprile 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us