Innovazione

Il materiale che si autoripara in 1 secondo

È una resina liquida che solidifica a contatto con l'ossigeno: la ricerca, finanziata dalla NASA, ha applicazioni in molti campi.

Ricercatori dell'Università del Michigan hanno messo a punto un materiale autoriparante particolarmente promettente perché impiega nettamente meno tempo di altri sistemi: la ricerca, pubblicata su ACS Macro Letters (rivista della American Chemical Society), parla di secondi. In casi particolari addirittura di un solo secondo.

Come Terminator. Il materiale in questione è una sorta di resina liquida che si solidifica appena entra in contatto con l'ossigeno. Da qui la suggestione dell'American Chemical Society, che lo paragona al metallo liquido di Terminator 2.

La resina che si ripara da sola
Immagine a corredo della ricerca pubblicata dalla American Chemical Society: è una rappresentazione del funzionamento della resina. © American Chemical Society

Proiettili o detriti. Per essere efficace la resina deve essere inserita tra due pannelli, in modo che non sia esposta all'ossigeno. Non appena qualcosa perfora i pannelli, ad esempio un proiettile o un detrito nello spazio, la resina reagisce immediatamente con l'ossigeno e "ripara" il danno.

Le applicazioni. Questa sua qualità, sottolineano i ricercatori, potrebbe renderla utile per migliorare la sicurezza delle pareti di un'autocisterna che trasporta sostanze pericolose, oppure la carlinga di un aeroplano o quella di un veicolo spaziale. Naturalmente, considerata soprattutto l'applicazione nello spazio, un ulteriore sviluppo della ricerca e una conseguente riduzione dei tempi di solidificazione, potrebbe davvero scongiurare i danni di un'improvvisa depressurizzazione con annessa perdita di ossigeno.

31 agosto 2015 Aldo Fresia
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Napoleone tenne in scacco tutte le monarchie d'Europa. Poi, a Waterloo, la resa dei conti. Chi erano i nemici dell'imperatore dei francesi? Come formarono le alleanze e le coalizioni per arginarlo? E perché tutti temevano la Grande Armée? Su questo numero, la caduta di Napoleone raccontata attraverso i protagonisti che l'hanno orchestrata.

ABBONATI A 29,90€

Miliardi di microrganismi che popolano il nostro corpo influenzano la nostra salute. Ecco perché ci conviene trattarli bene. E ancora: come la scienza affronta la minaccia delle varianti di CoVID-19, e perché, da sempre, l'uomo punta al potere. Inoltre, in occasione del 20° anniversario della sua seconda missione in orbita, l’astronauta italiano Umberto Guidoni racconta la sua meravigliosa odissea nello spazio.

ABBONATI A 29,90€

Vi siete mai chiesti quante persone stanno facendo l'amore in questo momento nel mondo? O quante tradiscono? E ancora: Esistono giraffe nane? Cosa sono davvero le "scie chimiche" degli aerei? E quanto ci mette il cibo ad attraversare il nostro copo? Queste e tante altre domande & risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, in edicola tutti i mesi. 

ABBONATI A 29,90€
Follow us