Innovazione

L’uomo di Neanderthal è un clone di Chuck Norris

Magari non va bene per le sfilate, ma è un modello perfetto.

di
Un gruppo di antropologi inglesi ha ricostruito un modello a figura intera dell’uomo di Neanderthal partendo da uno scheletro vecchio di 70mila anni ritrovato in Francia oltre un secolo fa. E assomiglia in modo impressionante al famoso attore americano. Guarda il video della BBC!

"Il risultato è a dir poco spettacolare: un modello
molto accurato!"
Somiglianze a parte - Meglio di così era impossibile partendo dal materiale a disposizione. Ma un team di antropologi inglesi è riuscito a ricreare un modello dell’uomo di Neanderthal, anche grazie alla collaborazione di esperti di model maker. La cura dei dettagli, insieme all'utilizzo dei migliori reperti, ha dato risultati incredibili. Soprattutto se calcoli che i materiali risalgono a 70.000 anni fa.

Un lavoro certosino - Gli antropologi sono riusciti nel loro intento utilizzando La Ferrassie 1, ovvero lo scheletro ritrovato nel 1909 nell’omonimo luogo della provincia di Dordogne (in Francia). Si tratta dell’esemplare più completo mai rinvenuto, soprattutto per quanto riguarda la scatola cranica. I “pezzi” mancanti arrivano, invece, da un altro ritrovamento avvenuto nel 1982 in Israele. Ma lo studio non si è fermato allo scheletro: i ricercatori hanno analizzati gli stili di vita, così come le abitudini e i metodi di sopravvivenza del nostro lontano "antenato”. Insomma, hanno studiato come cacciava, come si copriva, o come proteggeva gli oggetti dal freddo per rendere ancora più realistico il modello.

Altro che museo delle cere - Quello che hanno dedotto gli scienziati è che l’uomo di Neanderthal aveva una muscolatura sviluppata, braccia lunghe e mani grandi. Non era altissimo e camminava già eretto. La testa era lunga e schiacciata, con una fronte ampia e il mento solo accennato. Quello che invece puoi dedurre anche tu è che questo modello assomiglia davvero molto... Chuck Norris! Chissà se anche l’uomo di Neanderthal sapeva fare i suoi famosi calci volanti!

Gli scienziati ricostruiscono l'uomo di Neanderthal

29 ottobre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us