Innovazione

Londra 2012: giochi olimpici e ecologia

La struttura per le info sarà ecologica.

L'anno prossimo, proprio per la fine di Luglio, saranno inaugurati i giochi olimpionici di Londra 2012: la capitale del Regno Unito ha quindi dovuto adeguare i propri impianti e sviluppare un team per organizzare l'evento al meglio. Per quanto riguarda la creazione di un padiglione adibito alle informazioni, saranno scelti materiali ecologici e energia pulita proveniente da pannelli solari.

Il progetto è stato affidato ad un gruppo di architetti portoghesi, i quali avevano vinto in precedenza una competizione di design per stabilire chi, per l'appunto, avrebbe avuto le redini della costruzione del padiglione. La loro idea consiste nel plasmare questo punto di riferimento dandogli la forma, rispetto ad una visione dall'alto, del simbolo delle Olimpiadi, ovvero i cinque anelli rappresentanti i continenti; per seguire canoni ecologici, il materiale che verrà utilizzato sarà acciaio riciclato. La funzione di questa struttura non sarà solo quella di fornire informazioni agli amanti dello sport, ma servirà come vero e proprio punto di riferimento: ci si potrà rilassare, fare shopping o bersi persino un drink. Per fornire energia al complesso saranno installati numerosi pannelli solari sul tetto, in grado di assorbire i focosi raggi solari estivi e fornire energia a sufficienza alla struttura: accanto vi saranno i diversi anelli colorati presenti nel simbolo delle Olimpiadi. José Carlos Cruz, Ines Guedes, Miguel Santos, e Antonio Cruz, gli architetti del progetto, hanno fatto un buon lavoro sia sotto l'aspetto del design, sia sotto quello dell'energia pulita.

L'atmosfera british di Londra unita a quella colorata e festosa dei giochi olimpionici creerà un suggestivo mix: beato chi potrà goderselo in prima persona!

21 luglio 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us