Innovazione

Lo smartphone aiuterà per la diagnostica del cancro!

Nuovo studio.

Un nuovo studio condotto dal team del Massachusetts General Hospital di Boston hanno messo a punto un sistema che attraverso l’uso di uno smartphone ed di uno speciale chip riesce ad analizzare un quantitativo sufficiente di cellule tali da poter scoprire se il paziente è affetto da una forma tumorale.

Questo dispositivo consiste in un chip che, dotato di una tecnologia miniaturizzata, consente di poter svolgere una micro risonanza magnetica nucleare (microNMR)che consiste in una MRI in parole povere una risonanza magnetica sfruttando l’analisi delle nano particelle magnetiche per misurare i livelli di proteine in particolare i marcatori proteici tumorali che affiancano lo sviluppo del cancro.

Il dispositivo, ancora in fase di test, potrebbe portare ad un passo avanti nello sviluppo della ricerca di cellule tumorali nell’organismo, inoltre lo smartphone rileva tumori garantisce un risultato affidabile in circa 60 minuti a differenza dei normali test che durano 3 o 4 giorni.

Il Dr. Ralph Weissleder ed il suo team hanno ottenuto il 96% di precisione con un test durato appena un’ora grazie al nuovo dispositivo in pratica il test ha rilevato una diagnosi corretta in 48 pazienti su un totale di 50.

Seppur la tecnologia è ancora in fase di sperimentazione gli scienziati sono molto fiduciosi riguardo ai risultati che verranno ottenuti anche perché il costo di produzione del dispositivo si dovrebbe aggirarsi sui 200 dollari, una cifra davvero irrilevante per la diagnosi dei tumori che potrebbe aiutare soprattutto nei paesi in via di sviluppo!

Vi terremo aggiornati sui nuovi sviluppi della vicenda e di come gli smartphone potranno renderci la vita più semplice.

28 febbraio 2011 Daniele Perotti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us