Innovazione

L’iPhone 4G “smarrito”: la saga continua

La polizia indaga sull'iPhone 4G.

Nuovi sviluppi nel caso del melafonino dimenticato in un bar. Dopo Apple e Gizmodo, nel cast di questa telenovela infinita entra un nuovo protagonista: la polizia di Santa Clara che ha sequestrato l’oggetto del contendere.

“In difesa di Apple entra in azione una task force della polizia.”

Puntate precedenti – Gray Powell, un ingegnere software di Apple, dimentica il prototipo dell’iPhone di quarta generazione in una birreria di Redwood City in California. Qualcuno lo trova e lo vende a Gizmodo che spiattella tutto in uno scoop che fa il giro del mondo. Apple chiede al sito che restituisca il suo “tesssoro”.

Polizia, apri la porta! – Venerdì scorso in “soccorso” dell’azienda di Cupertino arriva addirittura la squadra speciale REACT - Forza di Reazione ai Crimini Informatici californiana - che fa irruzione in casa di Jason Chen, il redattore di Gizmodo reo di aver provato l’iPhone 4G, e sequestra il melafonino e altre prove tecnologiche del reato (quattro computer, due server, un iPad, un iPhone, un Motorola Droid e un assortimento di tecno accessori vari). Il povero Chen, quando rientra, trova la casa invasa dalle forze dell’ordine che per entrare avevano addirittura buttato giù la porta in stile film d’azione.

Reato ipotizzato – Adesso le cose per Gizmodo si mettono male perché in California vige una legge che prevede la restituzione di un oggetto smarrito quando il proprietario è “noto”, e in questo caso è arci-noto, altrimenti il reato contestato diventa furto. Gizmodo si è subito appellato alla libertà di stampa, a una sentenza che nel 2001 riconosce il diritto per la stampa a diffondere notizie riservate, e a un altro cavillo legale che proibisce il sequestro di materiale di proprietà di un giornale.

Questione complicata - La situazione, però, si complica ulteriormente perché ci sono in ballo dei segreti industriali che, se diffusi, potrebbero danneggiare Apple nei confronti della concorrenza e influire sui tempi e i modi del lancio del prodotto.

27 aprile 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us