Innovazione

Le navicelle spaziali di ultima generazioni sono alimentate da pannelli solari

Utilizzerà l'energia solare.

Prenderà il via proprio oggi la missione spaziale "The Gravity Recovery and Interior Laboratory", o semplicemente GRAIL, che consiste nello spedire in orbita due navicelle spaziali NASA, grandi all'incirca come una lavatrice, con il compito di analizzare a fondo il nostro satellite, la Luna. Il fatto di rilievo dal punto di vista ecologico è che questi due velivoli sono dotati di pannelli solari: un deciso cambiamento di fronte rispetto al passato.

Ovviamente, il Sole non sarà l'unica fonte di energia a far funzionare le due sonde: una batteria alimenterà buona parte delle funzioni mentre i pannelli solari, complessivamente lunghi più di due metri e composti da 26 catene di 20 celle, serviranno per dare vita agli strumenti di bordo. Le navicelle sono inoltre dotate di due antenne: una sul lato soleggiato, che punterà verso il nostro pianeta durante le notti di Luna piena, e una sul lato oscuro, che sarà orientata verso la Terra durante la Luna nuova. In questo modo non ci sarà bisogno di ruotare la sonda e sprecare energia.

La durata del viaggio per sbarcare sulla Luna è di tre mesi e mezzo e si prevede che la navicella "A" approdi sul satellite il giorno di Capodanno, mentre la "B" il giorno seguente. Era il 21 Luglio del 1969 quando l'astronauta Neil Armstrong, comandante dello Space Shuttle Apollo 11, posò per la prima volta il proprio piede sul suolo lunare: sono passati più di 40 anni da quello storico giorno, ma l'interesse per la Luna è ancora vivo: la NASA è ancora alla ricerca di risposte alle diverse domande che riguardano il nostro satellite, e cerca di trovarle grazie alla missione GRAIL. (ga)

Marea nera, storia dell'eco-disastro Usa

9 settembre 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us