Innovazione

Lenti a cristalli liquidi contro la presbiopia

Un ricercatore britannico sta sviluppando una lente con autofocus da inserire chirurgicamente nell'occhio, che potrebbe rendere obsoleti gli occhiali per leggere.

Addio agli occhiali della vecchiaia. Nei laboratori dell'Università di Leeds, infatti, si stanno sviluppando delle lenti a cristalli liquidi con autofocus per la cura della presbiopia, che permetterebbero di correggere il deterioramento della vista dovuto all'invecchiamento senza più bisogno di ricorrere agli occhiali.

Calo progressivo. La presbiopia è una condizione fisiologica che sopraggiunge in media dopo i 45 anni: il progressivo irrigidimento del cristallino (la lente naturale dell'occhio) limita la capacità di mettere a fuoco gli oggetti da vicino, rendendo necessario l'uso di occhiali da lettura o di lenti a contatto.

Un ricercatore britannico, Devesh Mistry, sembra avere trovato la soluzione utilizzando i cristalli liquidi utilizzati negli schermi di tv e smartphone per produrre una lente artificiale autoregolabile che possa sostituire, mediante intervento chirurgico, il cristallino danneggiato all'interno del bulbo oculare.

Un prototipo di lente a cristalli liquidi precedentemente sviluppato all'Università di Leeds. © University of Leeds

Come funzionano i cristalli liquidi. Il segreto, spiega Mistry, risiede nelle particolari proprietà del composto di base, che ha «una struttura ordinata come un solido cristallino, ma può anche scorrere come un liquido, rispondendo così agli stimoli». In questo modo le lenti riuscirebbero a mettere a fuoco la pagina di un libro, lo schermo di un pc o le etichette degli ingredienti in automatico «in base al movimento dei muscoli oculari».

Roadmap. Il progetto ha ricevuto una borsa di studio dalla prestigiosa Royal Commission for the Exhibition of 1851 ed è in fase di perfezionamento. Mistry sostiene che il primo prototipo funzionante sarà pronto entro il 2018, mentre le prime lenti a cristalli liquidi commerciali potrebbero essere disponibili entro il 2025.

19 ottobre 2015 Davide Decaroli
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us