Le invisibili scie dell'aria

Avete mai visto l'effetto di un proiettile nell'aria? Cosa produce?Turbolenze? Onde d'urto? Effetti alla Matrix, quando il protagonista schiva le pallottole o le ferma con un gesto della mano? In...

2003831174837_8
Le invisibili scie dell'aria
Avete mai visto l'effetto di un proiettile nell'aria? Cosa produce?
Turbolenze? Onde d'urto? Effetti alla Matrix, quando il protagonista schiva le pallottole o le ferma con un gesto della mano? In questa immagine il proiettile che attraversa l'aria calda che sale da una candela, provoca un'onda d'urto a V. Alle sue spalle, seguono le turbolenze.
La foto è stata scattata con la tecnica Schlieren ("scie" in tedesco), inventata nel 1864 per scoprire le imperfezioni del vetro e oggi utilizzata nelle gallerie del vento. Per scattarle si usa un fascio di luce che incrocia la corrente di una galleria del vento, quindi si fotografa la luce in uscita. Nelle zone di turbolenza si vedono ombre e striature. Recentemente la tecnica è stata perfezionata e viene impegnata anche fuori dalle gallerie del vento per studiare cosa succede quando un aereo supera il muro del suono.
01 Settembre 2003 | Anita Rubini