Innovazione

Le impronte digitali si rilevano in 10 secondi grazie a uno spray ricavato dalle meduse

Svolta nelle indagini forensi: grazie a una proteina contenuta nelle meduse è stato sviluppato uno spray che rileva le impronte digitali in 10 secondi.

Se per rilevare tracce di sangue l'asso nella manica degli investigatori resta il luminol, per far risaltare le impronte digitali il loro più prezioso compagno diventerà presto uno spray realizzato grazie... alle meduse! Gli scienziati, infatti, hanno sviluppato una sostanza in grado di far emergere le impronte digitali in soli 10 secondi, il tutto grazie a una particolare proteina contenuta nel celenterato acquatico.

Questione di chimica. A sviluppare l'utile strumento è stato un team della Shanghai Normal University in collaborazione con il professor Tony James, chimico dell'Università di Bath (Regno Unito). Il team di ricercatori e il docente britannico sono certi che la loro invenzione migliorerà le indagini forensi, rendendole più rapide ed efficaci. Il nuovo spray è solubile in acqua e ha una bassa tossicità, al contrario dei metodi tradizionali che utilizzano polveri nocive, in grado di danneggiare eventuali tracce di DNA presenti sulla scena, o che contengono solventi chimici dannosi per l'ambiente. I coloranti contenuti nel nuovo prodotto, invece, oltre a essere biologicamente compatibili e a non interferire con il DNA, si basano su un composto fluorescente chiamato GFP ("Green Fluo Protein").

I vantaggi. «Il nostro sistema è più sicuro, più sostenibile e funziona più velocemente delle tecnologie esistenti», spiega il prof. James, «E può essere utilizzato anche su impronte digitali vecchie di una settimana». Il team di ricerca ha creato due diversi coloranti, chiamati LFP-Yellow e LFP-Red, in pratica uno spray giallo e uno rosso da utilizzare a seconda della cromia della superficie su cui si deve rilevare l'impronta (e i tecnici stanno già lavorando per accrescere il "pantone" di soluzioni a disposizione). Una volta spruzzato, il prodotto si lega con le sostanze chimiche presenti nel sudore e negli oli della pelle lasciate sulla superficie, le quali congelano le molecole del colorante e le rendono nitidamente visibili se illuminate da una luce blu. Infine, lo spray non produce schizzi, è meno dispersivo di una polvere e funziona rapidamente anche su superfici ruvide e non omogenee, come i muri e i mattoni.

Tutto naturale. Le impronte digitali sono importanti per le indagini forensi visto che, nel caso in cui il sospettato sia sconosciuto, sono uno strumento più utile persino della prova del DNA. I governi, però, stanno limitando sempre di più l'uso dei solventi utilizzati con gli attuali metodi di rilevamento delle impronte, proprio perché dannosi per l'ambiente e per la salute.

La proteina GFP, invece, è prodotta naturalmente dalla medusa Aequorea victoria (anche nota come "medusa cristallo"), abbondante nei mari del Nord America. Questa sostanza è già ben nota agli zoologi e, grazie alla sua fluorescenza spontanea, ha rivoluzionato il loro modo di visualizzare i processi biologici delle cellule animali.

19 marzo 2024 Simone Valtieri
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us