Innovazione

Le Google car stanno studiando i ciclisti

I veicoli autonomi stanno imparando a predire le mosse di chi viaggia su due ruote, interpretandone i gesti della mano. Una dote che spesso manca ai conducenti in carne e ossa.

In città, quello tra ciclisti e automobilisti non è proprio un rapporto idilliaco. Ma i veicoli di ultima generazione stanno lavorando per arrivare sulla strada preparati, e avviare con le bici una convivenza pacifica. In base all'ultimo rapporto di Big G sui progressi delle Google car, le auto senza pilota starebbero imparando a predire i comportamenti dei ciclisti, e a interpretare i gesti che questi fanno con le mani (come quello che anticipa una svolta).

Grazie ai sistemi di machine learning, i veicoli stanno apprendendo dagli incontri con chi viaggia su due ruote, e potranno mettere a frutto le conoscenze acquisite. I sensori consentono una visuale a 360 gradi intorno al veicolo, anche di notte: è così possibile identificare i movimenti del ciclista e persino la tipologia di bici (ruote grandi o piccole, tandem o altro).

Caute. Le Google car stanno imparando a confrontarsi anche con situazioni critiche, come la presenza, davanti a esse, di un ciclista che stia passando accanto a un'auto parcheggiata, con il conducente in procinto di aprire la portiera. In questi casi, i veicoli autonomi sono programmati per rallentare o scostarsi, e permettere al ciclista di tenersi al sicuro. Stanno imparando inoltre a non stringere le bici ai lati della strada, anche quando le due ruote avrebbero spazio a sufficienza.

Imprevisti. Anche se preparate, le Google car non sono immuni da errori. Lo scorso autunno ad Austin, Texas, un veicolo autonomo è rimasto confuso da un ciclista che ha compiuto una track stand (manovra che implica il rimanere in equilibrio sui pedali), a un semaforo. L'auto robotica non ha riconosciuto la mossa ed è andata in tilt, bloccandosi al centro dell'incrocio per diversi minuti.

7 luglio 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us