Innovazione

L’auto senza pilota va in campagna

Sviluppata al MIT una nuova tecnologia di navigazione che consentirà alle vetture senza conducente di muoversi anche senza una mappa stradale.

La vettura autonoma è pronta ad andare per sentieri. Un team di ricercatori del MIT ha recentemente messo a punto una nuova tecnologia di navigazione che consente alle auto senza conducente di orientarsi e trovare la strada anche senza avere a disposizione dettagliate cartine tridimensionali.


In città ok, ma fuori? A oggi, durante i test, le auto senza pilota stanno mostrando di essere in grado di spostarsi con ragionevole sicurezza nelle nostre città. E lo fanno anche grazie a sofisticate mappe 3D, che permettono loro di identificare con precisione rotonde, intersezioni, svolte... Molte zone del pianeta non sono però coperte da una cartografia così dettagliata e, di fatto, non sarebbero praticabili dalle vetture autonome.

Questo limite è stato superato da CSAIL, un rivoluzionario sistema di navigazione che, basandosi solo sui sensori e sul Gps della vettura, le consente di spostarsi in completa autonomia da un punto a un altro.

Dimmi cosa vedi... Il sistema CSAIL acquisisce dal Gps una posizione piuttosto approssimativa dell’auto, e completa l'informazione con ciò che rilevano i sensori, dalle telecamere al radar, nel giro di qualche decina di metri.

Grazie a questi dati il computer di bordo imposta una brevissima rotta che consente all’auto di raggiungere un punto in vista, per esempio un incrocio o un edificio distante pochi metri.

Il continuo ricalcolo della posizione permette alla vettura autonoma di raggiungere, un passo alla volta, la sua destinazione finale.

Il responsabile del team che ha realizzato CSAIL, ha messo alla prova il sistema su diverse strade di campagna del Massachusetts con buoni risultati. La sua Prius ha sempre raggiunto il punto di arrivo programmato senza bisogno dell'intervento umano.

CSAIL è ancora in fase embrionale, ma questo test apre la strada ad impieghi delle vetture senza conducente in ambiti del tutto nuovi.

18 maggio 2018 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us