Innovazione

L'armata dei droni che si assemblano in volo

Sviluppati all'Università della Pennsylvania, i ModQuad sono in grado di assemblarsi tra loro in volo come in un cartone animato e dare così vita a strutture più grandi.

Ispirato al mondo degli insetti, il nuovo drone realizzato dai ricercatori dell’Università della Pennsylvania sembra uscito da un film di fantascienza: grazie ai suoi potenti magneti è infatti in grado di assemblarsi in volo con altri suoi simili e dare vita a droni molto più grandi e potenti ma anche a strutture robotizzate di altro tipo.

Attrazione fatale. Ciascuno dei moduli è racchiuso all’interno di una gabbia sui cui spigoli sono montate le calamite: basta che due o più droni si avvicinino tra loro, perché si saldino in un’unica entità.

I droni possono assumere ogni tipo di configurazione e mantenere la stabilità in volo anche se se uniscono in tra loro in maniera asimmetrica, per esempio in formazioni a L o T, come si vede nel video qui sopra.

ModQuad, questo il nome del progetto, è ancora in fase embrionale ma secondo Mark Yim - a capo del team di sviluppo - offre grandi potenzialità.

Per esempio nel campo della logistica, dove diversi robot potrebbero collaborare tra loro per spostare carichi più grandi per poi disassemblarsi e tornare, ognuno, a incarichi meno impegnativi.

Oppure per raggiungere separatamente zone inaccessibili a mezzi di maggiori dimensioni e poi unirsi per completare un lavoro pesante.

I robot modulari sono oggetto di studio ormai da diverso tempo: il loro punto di forza è l’estrema affidabilità, poichè un guasto a uno dei moduli non dovrebbe compromettere la funzionalità del sistema.

Nel progettare ModQuad i ricercatori si sono ispirati alle formiche del fuoco (Solenopsis Invicta) che sono in grado di sopravvivere alle inondazioni unendosi tra loro fino a formare grandi e robuste strutture galleggianti.

27 gennaio 2018 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us