L’aereo spia ipersonico: prendilo se ci riesci!

Lockheed ha presentato un nuovo modello di aereo da sorveglianza in grado di volare a Mach 6: è l'erede dell'aereo spia SR-71 ed così veloce che non ha nemmeno bisogno di essere invisibile. Almeno per ora...

sr72
Invisibile? Mica tanto, ma volando a Mach 6 non ne ha bisogno (© Lockheed Martin)

Si chiama SR-72 ed è la spia più veloce del mondo: si tratta del nuovo aereo unmanned, cioè senza pilota, presentato qualche giorno fa dalla Lockheed Skunk Works e che sostituirà definitivamente il più datato SR-71 Blackbird, l’aereo da sorveglianza diventato, grazie ai fumetti (è l'aereo di X-Man), una delle icone della Guerra Fredda.

Due volte più veloce del suo predecessore, l’SR-72 può raggiungere l’incredibile velocità di Mach 6, cioè 6 volte la velocità del suono, circa 7.200 km/h. Il tutto senza nessuno ai comandi.

Motore ad aria supercompressa
Il drone è spinto da un motore scramjet che grazie a un mix di aria supercompressa e carburante consente queste prestazioni da record. Diversamente dai razzi a combustibile liquido, che hanno bisogno di grandi serbatoi per l'ossigeno necessario alla combustione, gli scramjet sono in grado di prendere l'ossigeno direttamente dall'atmosfera. Ciò rende possibile la costruzione di velivoli più leggeri, capaci di portare un carico utile maggiore.


L'articolo prosegue sotto la gallery

Si tratta però di una tecnologia che alle basse velocità non funziona particolarmente bene, ecco perché i tecnici della Lockheed hanno equipaggiato il loro gioiello con un motore a reazione convenzionale utilizzato nelle fasi di decollo, accelerazione e atterraggio. Una volta raggiunta la velocità di Mach3, si attiva lo scramjet che spinge l’SR-72 fino a Mach6.

Il velivolo verrà utilizzato per la sorveglianza aerea nei teatri di guerra particolarmente caldi: a differenza dei satelliti, che tra un passaggio sopra una certa zona hanno lunghi momenti di cecità, il drone potrà controllare costantemente territori anche molto vasti. E grazie alla sua incredibile velocità sarà in grado di sfuggire a qualunque missile o aereo nemico. Almeno fino a quando gli Stati Uniti rimarranno proprietari unici di questa tecnologia.

Ti potrebbero interessare
Ecco come potrebbero essere gli aerei del futuro

06 Novembre 2013 | Rebecca Mantovani