Innovazione

​La stampa 3D che mostra le opere d'arte ai ciechi

3DPhotoworks realizza versioni tridimensionali dei capolavori della pittura. Il progetto ha già preso piede in alcune mostre allestite negli USA e in Canada.

Grazie alla stampa 3D, gli occhi non sono più così indispensabili per ammirare i capolavori dell'arte pittorica. Il progetto dell'azienda 3DPhotoworks consente infatti alle persone affette da cecità di apprezzare alcune delle tele più famose al mondo.

Per ora questa tecnica ha dato vita alla rivisitazione di capolavori quali la "Monna Lisa" di Leonardo da Vinci e il "Ritratto del dottor Gachet" di Vincent van Gogh, ma il prossimo passo prevede di stampare in tre dimensioni anche le fotografie. «Il nostro obiettivo è di rendere arte e fotografia alla portata dei 285 milioni di persone cieche o ipovedenti», ha dichiarato John Olsen, fotografo di LIFE e fondatore di 3DPhotoworks.

Da Kickstarter alla realtà. Il progetto, che sta raccogliendo fondi per ingrandirsi (qui la pagina Kickstarter), utilizza un particolare software che effettua la scansione digitale di immagini bidimensionali. Dopo aver collezionato i dati relativi alla foto o al quadro in esame, il programma elabora una versione 3D dell'immagine di partenza, tenendo conto di dimensioni, profondità e texture dei soggetti ritratti.

Il quadro-scultura viene quindi stampato in 3D e successivamente colorato come l'originale. L'ideazione e la messa a punto dell'intero processo ha richiesto circa sette anni.

Mostre future. L'iniziativa lanciata da 3DPhotoworks sta attirando curiosità e consensi. Ed è già diventata realtà, rendendo blind friendly (ovvero accessibili alle persone prive di vista) alcune mostre allestite nei musei americani e canadesi. La prossima tappa sarà un'esposizione di fotografie scattate da artisti affetti da cecità parziale, che si terrà a febbraio presso il Canadian Museum for Human Rights.

9 gennaio 2016 Silvia Malnati
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us