Innovazione

La nuova BMW Serie 5 avrà un motore a vapore sotto il cofano

BMW ha realizzato un prototipo di Serie 5.

Se si parla di "motori a vapore" l'ultima cosa che potrebbe venire in mente è che vengano montati sulle auto odierne, magari sulle berline di lusso tedesche. Al contrario, questo è proprio uno dei progetti più recenti in casa BMW, che sarà l'attrattiva principale al prossimo Salone di Francoforte visti i rumors sul prototipo di Serie 5 dotato di un piccolo motore supplementare a vapore.

BMW Efficient Dynamics è una branca delle casa automobilistica tedesca adibita allo studio di nuove tecniche per ottimizzare i consumi (vedi Start&Stop), la sicurezza, le emissioni e facilitare la vita del guidatore e dei passeggeri. Nonostante gli sforzi, ben il 60% dell'energia prodotta viene ancora sprecato: buona parte del calore delle automobili viene dissipato, mentre potrebbe essere una buona fonte per produrre energia cinetica. BMW sta particolarmente lavorando su due congegni: il Generatore Turboelettrico e il Turbostreamer. Questo secondo dispositivo funziona così: il calore disperso dal motore, infatti, viene utilizzato per portare ad ebollizione un fluido, il cui vapore mette in movimento una turbina, generando così elettricità. Approvata questa tecnologia, spunta il problema di dove sistemare questo congegno all'interno di un'auto: lo scopriremo quando verrà presentato questo prototipo di Serie 5 (forse già a Francoforte). Il Generatore Turboelettrico e il Turbostreamer uniti ad un motore a scoppio e con l'aggiunta di altre tecnologie già note si aumenterebbe l'efficienza di un 25%, riducendo all'unisono le emissioni di Co2. (ga)

Le dieci auto più costose al mondo

9 settembre 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us