Innovazione

La neve e i ghiacci si sciolgono più velocemente di quanto si pensasse

Si sciolgono più velocemente del previsto.

Un nuovo accertamento del cambiamento climatico nella regione artica mostra come le nevi e i ghiacci si stiano sciogliendo più velocemente di quanto si fosse previsto, modificando le previsioni di innalzamento del livello del mare di fine secolo. Ad annunciarlo è l'Arctic Monitoring and Assessment Program, in sigla A.M.A.P., un'organizzazione internazionale nata nel 1991 e adibita al monitoraggio della situazione dell'Artico.

Nel rapporto si afferma che le temperature degli ultimi sei anni sono state le più alte da quando sono iniziate le misurazioni, ovvero dal 1880: questi dati cancellano le previsioni fatte dagli esperti delle Nazioni Unite nel 2007. In particolare, preoccupano le coperture di ghiaccio, che stanno crollando più velocemente di quanto ritenuto 4 anni fa; si ritiene che di questo passo il Mar Glaciale Artico sarà quasi privo di ghiaccio in estate nel giro di 30/40 anni. Anche le proiezioni riguardo l'innalzamento del livello del mare sono state troppo prudenti: secondo l'A.M.A.P., a causa del riscaldamento globale, salirà di 90-160 cm entro il 2100, anche se questa cifra non è definitiva. Queste le parole dell'A.M.A.P. in sintesi: "i cambiamenti osservati nel ghiaccio del Mar Glaciale Artico, nello strato di ghiaccio della Groenlandia, nelle calotte di ghiaccio dell'Artico e dei ghiacciai negli ultimi 10 anni sono drammatiche e rappresentano una evidente deviazione dai modelli a lungo termine".

Di questo rapporto ne parleranno alcuni degli scienziati coinvolti nella compilazione del documento a Copenaghen: le nazioni circostanti all'Artide, ovvero Stati Uniti, Canada, Russia, Danimarca, Norvegia, Svezia, Islanda e Finlandia, avranno nuove preoccupazioni. (ga)

Guarda le meraviglie della Terra:

5 maggio 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Gli eccessi della Rivoluzione francese raccontati attraverso la tragedia delle sue vittime più illustri, Luigi XVI e Maria Antonietta. La cattura, la prigionia, i processi e l’esecuzione della coppia reale sotto la lama del più famoso boia di Parigi. E ancora: come si studiava, e si insegnava, nelle scuole del Cinquecento; l’ipotesi di delitto politico dietro la morte di Pablo Neruda, pochi giorni dopo il golpe di Pinochet; l’aeroporto di Tempelhof, a Berlino, quando era palcoscenico della propaganda nazista.

ABBONATI A 29,90€

Perché il denaro ci piace tanto? Gli studi spiegano che accende il nostro cervello proprio come farebbe gustare un pasticcino o innamorarsi. E ancora: la terapia genica che punta a guarire cardiopatie congenite o ereditarie; come i vigili del fuoco affinano le loro tecniche per combatte gli incendi; i trucchi della scienza per concentrarsi e studiare meglio; si studiano i neutrini nel ghiaccio per capire meglio la nostra galassia.

ABBONATI A 31,90€
Follow us