Innovazione

La lega metallica dalla memoria lunga

Ritorna nella forma originaria, come una molla, fino a 10 milioni di volte. Potrà essere impiegata in un vasto numero di campi, dall'aeronautica alla cardiochiurgia.

Anche dopo 10 milioni di sollecitazioni ritorna, instancabilmente, nella forma originaria.

Una nuova lega metallica in nichel, titanio e rame che mantiene la memoria della sua forma a freddo ha battutto tutti i precedenti record di resistenza dei materiali. E potrebbe un giorno essere utilizzata per costruire dispositivi durevoli per definizione, dalle valvole cardiache ai compressori dei frigoriferi, fino alle componenti per aeroplani.

Il segreto dei "superpoteri". Il materiale intelligente creato dagli ingegneri delle Università del Maryland (USA) e di Kiel (Germania) deve le sue proprietà al modo in cui le sue componenti cristallizzano. Gli atomi di nichel, titanio e rame sono legati per oscillare in modo permanente tra due diverse configurazioni.

Due possibilità. Basta somministrare calore o - in una diversa versione della lega - rilasciare la tensione, affinché il materiale ritorni alla forma originaria. Entrambi gli esperimenti sono stati riprodotti 10 milioni di volte su un campione di metallo di circa 1 cm quadrato di superficie per 1 mm di spessore.

Possibili applicazioni. Le attuali leghe metalliche con proprietà simili (note come leghe a memoria di forma) si degradano molto più in fretta. Le migliori perdono parte delle proprietà dopo qualche migliaio di cicli. Se sviluppato su larga scala, il nuovo materiale potrebbe essere impiegato per produrre i flap o altre parti degli aerei, per dispiegare i pannelli solari delle navicelle spaziali o per confezionare parti indistruttibili di cuori artificiali.

3 giugno 2015 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us