Innovazione

La lampadina WiFi che controlli dallo smartphone

WiFi, Led e la controlli dal cellulare.

di
La LIFX-mania impazza su Kickstarter.com. Si stratta di una lampadina led dotata di WiFi che gestisci in remoto dal tuo cellulare. Personalizzabile al massimo, ha già attirato le attenzioni di oltre 9.000 donatori, raccogliendo oltre un milione di dollari in una settimana a fronte dei 100.000 richiesti. Guarda il video!

"Ecco a voi la lampadina più intelligente mai realizzata e che consuma pochissimo!"

Lampadina ipertecnologica

la console open-source Ouya, che si promette di cambiare per sempre il mondo del gaming

LIFX

Reinventare la lampadina - Quello che Phil Bosua si propone di fare è tutt’altro che banale. Niente di meno che reinventare la lampadina. Nel 1880 Thomas Alva Edison e Joseph Wilson Swan brevettarono la prima lampadina a incandescenza, rivoluzionando di fatto l’illuminazione domestica e non solo. Quello che Bosua e il suo team vorrebbero fare è qualcosa di altrettanto innovativo e rivoluzionario. «Può essere» - si chiede retoricamente Bosua nel video di presentazione - «che con tutta la tecnologia che abbiamo sviluppato non siamo in grado di fare qualcosa meglio di questo? Mica ci alziamo ogni volta che dobbiamo cambiare canale alla TV. Abbiamo lavorato per sei mesi e alla fine abbiamo realizzato la lampadina più intelligente e con il più basso consumo energetico di sempre. L’abbiamo chiamata LIFX».

Mondo a 16 milioni di colori - LIFX è una lampadina molto particolare, a partire dalla sua concezione, sino ad arrivare al suo funzionamento. Innanzitutto, il “normale” filamento di tungsteno delle lampadine a incandescenza o il tubo luminescente di quelle attuali saranno sostituiti da un LED. Ciò garantirà a LIFX una vita lunghissima (25 anni, dichiara Bosua) e un consumo energetico ridotto al minimo (circa 1 decimo delle normali lampadine ad incandescenza), oltre alla possibilità di poter personalizzare a proprio piacimento il colore della luce. E non solo una volta: ogni volta che ne avrai voglia, potrai cambiare il colore della lampadina, adattandola al tuo umore, al meteo, al tempo. A qualsiasi cosa ti salti in mente. E tutto tramite il tuo smartphone.

WiFi luminoso - LIFX, infatti, è dotata di un ricevitore wi-fi che si attiva non appena viene inserita nel normale attacco domestico. Da qui in avanti potrai dare libero sfogo alla tua fantasia. LIFX è totalmente personalizzabile e regolabile, sia nel colore che nell’intensità della luce. Il menu è ricchissimo di funzioni e ti permette di trasformarla in una lucetta notturna per bambini o in una luce da discoteca che si adatta al ritmo del tuo lettore MP3.

L’accensione e lo spegnimento sono programmabili, la luce si accende non appena entri in casa e se ricevi una notifica su uno dei tuoi profili sociali - Facebook, twitter, Instangram, ecc - LIFX te lo segnalerà con un flash improvviso e così via. Da non sottovalutare, poi, le possibili applicazioni in campo fotografico: potendo regolare LIFX su qualsiasi tonalità e qualsiasi intensità, realizzare un set fotografico personale nel salotto di casa sarà un gioco da ragazzi. Insomma, una lampadina intelligente. Sicuramente la più intelligente vista sinora.

La voglio? Quanto costa? - E, si sa, solitamente tutte queste novità hanno un prezzo altino. Chi dona 69 dollari, riceverà a casa una lampadina. Se i dollari versato saranno 99, allora ti spediranno a casa due bulbi. Le LIFX saranno quattro se donerai 169 dollari. E via via a salire sino alla soglia-limite di 5.000 dollari: se donerai una cifra superiore a questa, ti arriverà a casa uno scatolone con ben 100 lampadine. Così tante da poter metter su una discoteca tra le quattro mura domestiche. (sp)

La presentazione dell'innovativa lampadina LIFX

24 settembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us