Innovazione

La geoingegneria salverà o distruggerà la Terra?

Il mondo si chiede se salverà o distruggerà la Terra?

La Conferenza mondiale sul Clima - che si conclude oggi a Durban in Sudafrica - affronta lo spinoso argomento della geoingegneria e dei suoi effetti sui cambiamenti climatici e sul surriscaldamento globale. Sarà un bene o un male per il nostro pianeta?

La geoingegneria è una disciplina che ingloba tutte quelle tecniche di intervento a opera dell’uomo in grado di modificare le situazioni ambientali. Si tratta, in pratica, della facoltà dell'uomo di prendere il controllo sulla Natura. Sono anni che si studiano soluzioni per sfruttare questa branca dell'ingegneria per risolvere, o quanto meno tamponare, la drammatica situazione climatica del nostro pianeta. Qualche esempio? Rendere le nuvole più riflettenti grazie all'acqua del mare, posizionare enormi ombrelloni di protezione su alcune aree della terra oppure verniciare di bianco i tetti delle case per contrastare i raggi del sole.

E se la geoingegneria invece di salvare la Terra, la distruggesse? Gli effetti di queste nuove tecnologie non sono né chiari, né prevedibili. Se peggiorassero la situazione climatica innescando precipitazioni a singhiozzo o acquazzoni, oppure quella politica… chi dovrebbe decidere la temperatura globale "giusta"?

L'ambientalista Silvia Ribeiro, che definisce la geoingegneria fuorilegge, ritiene che le "tecnologie di gestione della radiazione solare sono ad alto rischio ed estremamente pericolose e devono essere trattate secondo il diritto internazionale come le armi nucleari". Questi interventi, in effetti, potrebbero produrre effetti devastanti, soprattutto perché intervengono a livello globale. Pensiamo, per esempio, all'agricoltura, che si basa unicamente sul clima.

Forse cercare di cambiare il mondo, piuttosto che l'umanità e il suo modo di pensare, non è la soluzione ideale al surriscaldamento globale. (sp)

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

Le meraviglie della Terra

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

9 dicembre 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us