Innovazione

La fisica di Harry Potter

Un metamateriale messo a punto dall'Università di Shangai permette, almeno in teoria, di nascondere le porte facendole sembrare muri. (Alessandro Bolla, 30 settembre 2008)

Dopo il mantello dell’invisibilità messo a punto dall’Università della Carolina, tocca all’Univeristà di Shangai portare un po’ di Harry Potter nel mondo dei babbani (termine che, nel linguaggio potteriano, individua i non maghi). E lo fa proponendo un metamateriale capace di nascondere un’apertura dentro una parete, facendola sembrare un muro pieno e solido, proprio come accade al maghetto inglese quando prende il treno al binario 9 e ¾ della stazione di King’s Cross (vedi il video).
Come i "lego", ma high tech. I metamateriali sono strutture formate da minuscoli mattoncini elettronici capaci di interagire con la luce in modo assolutamente impossibile a qualunque altro materiale. Alcuni di questi hanno un indice di rifrazione negativo: ciò significa che essi deviano la luce nel modo “sbagliato”. Un oggetto immerso in un metamateriale può in realtà apparire come fluttuante sopra di esso. I ricercatori dell’Università di Shangai hanno teorizzato un singolare utilizzo delle proprietà di questi ritrovati: nascondere le porte facendole sembrare... muri. Il trucco consiste nel creare un oggetto che, a causa della sua particolare interazione con la luce, sembri più grande di come è in realtà. Un pilastro costruito con queste caratteristiche potrebbe in apparenza occupare tutto lo spazio di una porta, mentre in realtà lascerebbe due aperture, una alla sua destra e una alla sua sinistra. Basta saperlo, ed evitare di correre con decisione verso il centro della porta. I calcoli fatti dagli scienziati di Shangai, fino ad ora, sono applicabili a frequenze di luce non visibili dall’occhio umano: il problema dei metamateriali con indice di rifrazione negativo è la loro propensione ad assorbire la luce piuttosto che rifletterla completamente in un’immagine più grande. Una volta risolto questo aspetto, il binario 9 ¾ potrebbe materialzzarsi in tutte le nostre stazioni.

30 settembre 2008
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us