Innovazione

La ceramica ultraresistente per i voli ipersonici

Un nuovo rivestimento super refrattario promette di sopportare senza danni temperature fino a 3000 °C: potrebbe essere utilizzato in ambito militare, o sui Concorde del futuro.

Una nuova ceramica resistente a temperature estreme potrebbe rimuovere parte degli ostacoli che ci separano dai voli ipersonici, quelli con aerei in grado di raggiungere Mach 5, cinque volte la velocità del suono (oltre i 6.100 km orari).

I ricercatori dell'Università di Manchester e della Central South University in Cina hanno messo a punto un rivestimento capace di proteggere le parti esterne dei velivoli da temperature fino a 3000 °C, sufficienti a strappare gli strati metallici di una fusoliera. La ricerca è stata pubblicata su Nature Communications.

Sollecitazioni estreme. Un volo ipersonico potrebbe trasportarci da Londra a New York in un paio d'ore. Uno degli ostacoli è che le alte temperature dovute alla compressione e all'attrito dell'aria sul velivolo causano due fenomeni in grado di degradarne irrimediabilmente le componenti: l'ablazione e l'ossidazione.

La prima è la rimozione delle sue molecole più esterne, la seconda è una reazione di combinazione con l'ossigeno che muta la struttura molecolare del rivestimento. Le ceramiche attualmente utilizzate anche dalla Nasa per proteggere velivoli militari e spaziali - i materiali ceramici ultrarefrattari (UHTC) - hanno ancora diversi limiti (alcuni sono per esempio suscettibili di ablazione).

Scudo indistruttibile. Il nuovo materiale, un carburo - in particolare un mix di carbonio con titanio, boro e zircone - promette di essere 12 volte più resistente all'ablazione dei materiali di rivestimento attuali. Prima di vederlo utilizzato sui voli ipersonici, però, sarà probabilmente impiegato per applicazioni militari o spaziali.

14 luglio 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us