Innovazione

La bioplastica che si decompone alla stessa velocità di una buccia di banana

Una nuova bioplastica può decomporsi in circa un mese: lo stesso tempo di una buccia di banana in un compost domestico.

Lo smaltimento della plastica è uno dei più grandi problemi dell'era moderna. Questo materiale ha dimostrato in ogni sua variante di essere leggero, resistente, isolante, facilmente modellabile ed economico da produrre, caratteristiche che gli hanno garantito un successo gigantesco. Il rovescio della medaglia risiede nella difficoltà di eliminarlo, poiché richiede, a seconda della tipologia, dai 50 ai 500 anni per decomporsi. Per questo motivo, numerose equipe di scienziati di tutto il mondo stanno studiando nuovi polimeri derivanti non più da sostanze fossili, bensì da essenze naturali come caseina, legno liquido, amido di riso, aghi di pino, gusci di noci o di uova, piume di pollame, foglie o bucce di banana. Ma se oltre a essere prodotta con materiali alternativi, questa plastica 2.0 si decomponesse anche alla stessa velocità?

Bioplastica Resistente al fuoco. Un team di ricerca dell'Università di Washington ha lavorato proprio in questa direzione, sviluppando degli inediti polimeri bioplastici in grado di degradarsi nello stesso lasso di tempo impiegato da una buccia di banana in un compost domestico: all'incirca un mese. Questo nuovo composto è stato realizzato interamente a partire da una polvere di cianobatteri azzurro-verdi anche nota come spirulina, sostanza scelta perché ottenibile con facilità su larga scala e in grado di assorbire il biossido di carbonio. Utilizzando calore e pressione, il team ha modellato il pulviscolo in varie forme grazie alle tecniche di lavorazione convenzionali, raggiungendo nel prodotto finale proprietà meccaniche paragonabili a quelle delle plastiche monouso derivate dal petrolio. In aggiunta, il nuovo polimero ha dimostrato spiccate caratteristiche di resistenza al fuoco, rendendosi il candidato ideale per essere utilizzato nei settori dell'elettronica e dell'imballaggio di monouso per alimenti.

Materiali bioplastici. Va sottolineato, però, come gli studi proseguano e non si sia ancora pronti per la produzione su scala industriale a causa di una serie di vulnerabilità da risolvere, quali la fragilità del composto – che allo stato attuale non potrebbe restare troppo a lungo sui banconi del supermercato – e la sensibilità all'acqua. I ricercatori sono comunque ottimisti che si possa ovviare al problema grazie a piccole e mirate modifiche, realizzando una gamma di materiali bioplastici simile a quella tradizionale, ma con il vantaggio rivoluzionario di decomporsi velocemente anche se dispersi nell'ambiente.

8 agosto 2023 Simone Valtieri
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us