Innovazione

L'orecchio che si stampa in 3D

Una nuova tecnologia messa a punto negli States promette la stampa 3D di tessuto cartilagineo pronto da impiantare. Sarà la prossima rivoluzione della chirurgia plastica?

La nuova frontiera della chirurgia plastica? La stampa 3D di padiglioni auricolari (per ora) ma in futuro anche di nasi, labbra e persino seni e glutei.

Disegna, stampa, impianta.
Un team di ricercatori della Cornell University ha recentemente realizzato il primo padiglione auricolare artificiale stampandolo a tre dimensioni in un materiale bio sintetico. Lawrence Bonassar e Jason Spector hanno creato il modello tridimensionale dell'orecchio esterno di una bambina di 5 anni e, grazie a una stampante 3D, ne hanno prodotto il calco in materiale plastico. Lo stampo è stato poi riempito con un idrogel formato da collagene di ratto e cartilagine di mucca: il collagene è servito da impalcatura alle cellule cartilaginee per impiantarsi e svilupparsi nella forma corretta. Il tutto è stato lasciato crescere per qualche giorno in un apposito terreno di coltura e poi è stato impiantato sulla schiena di un ratto da laboratorio: 3 mesi dopo l'impianto, la nuova cartilagine aveva colonizzato quasi completamente il collagene.

Orecchie à la carte. L'idea dei ricercatori è quella di utilizzare questa tecnologia per restituire un padiglione auricolare naturale a tutti i bambini che nascono con malformazioni congenite dell'orecchio esterno (in media 1 su 8000) ma anche alle vittime di malattie e incidenti. Il prossimo passo sarà quello di mettere a punto un processo per l'estrazione e l'utilizzo di cellule cartilaginee umane: l'ideale sarebbe poter utilizzare quelle prelevate dallo stesso paziente, in modo da minimizzare il rischio di rigetto.

Ti potrebbero interessare:
Le più belle nanosculture 3D
La bistecca che si stampa nella padella
La stampa 3D delle ossa di dinosauro

25 febbraio 2013 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

ll ritratto, le scoperte, il viaggio sul brigantino Beagle di Charles Darwin, il grande naturalista che riscrisse le leggi della vita e sfidò il pensiero scientifico e religioso del suo tempo. E ancora: la mappa delle isole linguistiche in Italia, per capire dove e perché si parla cimbro, occitano, grecanico o albanese; niente abiti preziosi, gioielli e feste: quando l'ostentazione del lusso era vietata; ritorno a Tientsin, un angolo di Cina “made in Italy”.

ABBONATI A 29,90€

La scienza sta già studiando il futuro di chi abiterà il nostro Pianeta. Le basi lunari e marziane saranno il primo step per poi puntare a viaggi verso stelle così lontane da richiedere equipaggi che forse trascorreranno tutta la vita in astronavi-città. Inoltre: quanto conta il sesso nella vita di coppia; i metodi più efficaci per memorizzare e ricordare; perché dopo il covid l'olfatto e il gusto restano danneggiati. E come sempre l'inserto speciale Focus Domande&Risposte ricco di curiosi quesiti ai quali rispondono studi scientifici.

ABBONATI A 29,90€
Follow us