Innovazione

L'operaio spaziale della Nasa

Da settembre al lavoro sulla ISS.

Già la fantascienza aveva predetto come la robotica e l'intelligenza artificiale sarebbero state indespensbili per lavorare nello spazio. E, da molti anni, si progettano robot e strumenti cibernetici per le missioni ad atmosfera zero.

Lavoratore del futuro - Ora la Nasa ha in programma la prima uscita nello spazio del suo robot Robonaut2, abbreviato in R2. Sigla che, assieme all'aspetto, lo fa assomigliare a un personaggio di Guerre Stellari. Si tratta infatti di un mezzo umanoide, studiato dalla Nasa e General Motors per lavorare manualmente e a stretto contatto con gli esseri umani, praticamente in simbiosi.

Usa le mani - L'androide è progettato per lavorare sia sulla terra, ad esempio costruendo in futuro le automobili nelle catene di montaggio, che nello spazio, durante le attività all'esterno delle stazioni spaziali. È dotato di sensori e visori, ma soprattutto è in grado di utilizzare gli stessi strumenti manuali che usano gli astronauti in missione. Inoltre è capace di sollevare, non solo di tenere in mano, quasi 10kg di peso.

Il suo primo viaggio - Per ora è poco più di un prototipo, ma il suo primo viaggio è in programma a settembre, durante l'ultima missione spaziale prevista per lo Shuttle Discovery. Prima di andare in pensione, la navicella porterà l'R2 sulla Stazione Internazionale, dove lavorerà a una serie di test con gli astronauti all'interno del Destiny Lab, il modulo scientifico americano, collegato nel 2001. Infatti il Robonaut2 non è ancora in grado di lavorare all'esterno e nello spazio. Anche se gli manca davvero poco: il futuro della Nasa si prospetta molto robotico, dato che nel budget 2011 la Nasa ha richiesto 3 bilioni di dollari in 5 anni, da investire nello sviluppo di robot.

15 aprile 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us