Innovazione

L'iPad perde colpi nella guerra dei tablet

Apple sempre in testa, ma perde market share.

di
Se prima esisteva solo il mercato degli iPad, ora stiamo lentamente assistendo alla nascita del mercato dei tablet. Apple resta saldamente in testa, ma Samsung cresce vertiginosamente alle sue spalle. A quando un cambio al vertice?

"Bisognerà valutare l’impatto dell’iPad mini e dei nuovi tablet Windows"

C’eravamo tanto amati

Fifty-fifty - Certo, Apple detiene ancora una buona fetta del mercato dei tablet, ma se questo dato viene confrontato con i dati di appena un paio di anni fa, ci accorgiamo come la concorrenza si sia fatta molto più agguerrita. Il report IDC relativo ai tablet consegnati (e non venduti) nel terzo trimestre di quest’anno disegna un mercato diviso più o meno esattamente a metà tra tablet Apple e tablet Android. Insomma, con il passare dei mesi si è assistito a una vera e propria polarizzazione dei gusti dei consumatori. Non è da escludere - anzi, è molto probabile - che nel prossimo trimestre la situazione muti nuovamente “grazie” al lancio dell’iPad mini e dei nuovi tablet Windows con su Windows 8 e Windwos 8 RT.

Mercato in crescita - Passando ai crudi numeri, vediamo come il mercato, rispetto a un anno fa, sia cresciuto del 49,5%, passando da 18.6 milioni a 27.8 milioni di pezzi consegnati. La classifica è guidata da Apple con 14 milioni di iPad e un market share poco al di sotto del 51%. Il colosso di Cupertino fa registrare un risultato lusinghiero, con una crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno del 27% circa (anche se la fetta di mercato scende dal 59% al 51%). La seconda piazza è occupata da Samsung che, con i suoi 5.1 milioni di tablet - e uno share del 18,4% - fa registrare una crescita del 325% rispetto al 2011. Al terzo posto, infine, troviamo Amazon che, con il suo Kindle Fire, conquista il 9% del mercato dei tablet. (sp)

Trucco per te: iPad, iOS 5 e i sei tasti nascosti

6 novembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us