Innovazione

L'iPad mini è bello fuori ma "brutto" dentro

Difficile da smontare per lo staff di ifixit.com

di
Lo staff di iFixit torna a fare a pezzi un iPad e questa volta prende di mira il nuovissimo iPad mini. Cosa c'è di nuovo? Niente, è difficile, se non impossibile, da smontare come il fratello maggiore dove abbondano adesivo, colla e viti nascoste a volontà. E anche per lui una sonora bocciatura.

"Anche per l’iPad mini Apple continua ad utilizzare pannelli LCD di Samsung"

Tale padre, tale figlio

con l’iPad di terza generazione

iPad mini

E così anche lui si becca lo stesso voto del tablet “genitore”: un 2 su 10 che sa tanto di bocciatura per Apple

Separati in casa - Certo, non tutto è da buttare via. Apple è riuscita con l’iPad mini, per esempio, a surclassare Amazon e Google quanto meno nel “comparto” display. Lo schermo dell'iPad mini, a differenza dei due rivali Amazon Kindle Fire HD e Google Nexus 7 che presentano il vetro protettivo fuso direttamente con il pannello LCD che fa lievitare a dismisura i costi di riparazione - è composto da due elementi separati - vetro protettivo e pannello LCD- che facilita, quindi, le operazioni di smontaggio e riduce i costi di riparazione. Fatto curioso è che, anche se i due elementi vengono separati, il touchscreen continua a funzionare, come potete vedere nel video pubblicato in fondo alla news.

Colla a volotà - Ma le buone notizie finiscono più o meno qui. Anche perché i tecnici di iFixit, già per separare il vetro protettivo dal pannello LCD, hanno dovuto sudare qualcuna delle proverbiali sette camicie. Armati del loro fido iOpener e di qualche plettro per chitarra, hanno impiegato circa mezzora per scollare le due parti. Ma Apple non sembra aver badato a spese in quanto ad adesivo: anche la scheda logica (o madre che dir si voglia) è saldamente fissata al back case di alluminio con una generosa dose di colla. Così, per tirarla fuori dal case, lo staff di smanettoni ha dovuto utilizzare le “maniere forti”: pistola ad aria calda puntata direttamente sul retro del case finché la colla non ha iniziato a sciogliersi.

Viti, viti, viti e ancora viti - Non solo adesivo&colla, all’interno dell’iPad mini. A Cupertino, infatti, non hanno lesinato nemmeno in viti, sparse praticamente ovunque all’interno del tablet. E alcune nascoste anche molto bene come, per esempio, le due che tengono fisso il dock Lightining nella sua posizione o le due che tengono fissato il pannello LCD. A proposito di schermo, si tratta ancora di un Samsung W1235 S6TNMR1X01, segno che il “cordone ombelicale” tra Apple e il colosso coreana non è stato ancora totalmente reciso. Sotto il pannello a cristalli liquidi c'è una placca di metallo che separa il display dal resto della componentistica: anche questa è fissata al corpo del tablet da ben 16 viti. Alla fine del disassemblaggio, insomma, si contano non meno di 30 viti: un 2 su 10 più che meritato. (sp)

Il touchescreen dell'iPad mini funziona anche smontato!

2 novembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us