L'arte della macchina sporca

001_mlsn_peak
Auto sporca? Che fortuna!

Bastano un pennello e un po' di fantasia per trasformare una seccatura come l'auto sporca, in un'opera d'arte. Non ci credete? Guardate che cosa fa questo signore texano. (Alessandro Bolla, 13 febbraio 2009)

Siete dei fanatici dell'auto pulita? Passate le domeniche a lucidare carrozzeria e cerchioni della vostra utilitaria? Dovreste prendere esempio da Scott Wade, il primo, e per quello che ne sappiamo unico, "dirty car artist" (artista della macchina sporca) al mondo. Questo barbuto signore abita in Texas, dove ancora oggi ci sono migliaia di chilometri di strade non asfaltate e polverose. Forse stufo di passare i suoi momenti liberi con secchio e spugna, Scott ha deciso di trasformare quella che rischiava di diventare un'ossessione in una originale forma di arte urbana: armato di pennelli utilizza come vere e proprie tele i lunotti impolverati delle auto. Potete vederlo all'opera in questo video.




Abilissimo disegnatore, per farsi conoscere più rapidamente ha iniziato a riprodurre, sempre con la sua particolare tecnica, le opere degli artisti più famosi: dalla Gioconda al poker dei cani, alla ragazza con l'orecchino di perla.  Se qualcuno di voi volesse cimentarsi in questa singolare espressione artistica, ci mandi i suoi lavori. Li pubblicheremo. Intanto potete esercitarvi a costruire opere d'arte a granelli con il nostro multimedia "l'arte della sabbia".

Volete vedere altre forme di arte automobilstica? Non perdetevi lo slide show "Stranezze a motore". E se vi piace l'arte contemporanea più originale, cliccate su "Che arte è mai questa".

13 Febbraio 2009