Innovazione

Kindle Fire minaccia il predominio dell'iPad

Amazon, in 3 mesi, ha rosicchiato a Apple il 6% del mercato.

La presentazione dell’iPad 3 è alle porte. Intanto Amazon si gode gli straordinari risultati commerciali ottenuti dal suo Kindle Fire. Il tablet ha venduto in 3 mesi 3,9 milioni di unità e ora minaccia seriamente lo "storico" predominio di Apple.

“Amazon conquista il 6% del mercato dei tablet, ovvero quanto ha perso Apple in un anno”

È solo l’inizio- Partiamo da una premessa doverosa: il meglio deve ancora venire, perché il Kindle Fire è stato venduto quasi esclusivamente entro i confini degli Stati Uniti. È quindi molto probabile che, appena Amazon inizierà a esportarlo in tutto il mondo, le cifre saliranno vertiginosamente. I numeri, nonostante un mercato piuttosto limitato, parlano già chiaro: quasi 4 milioni di tablet venduti in poco più di tre mesi l’hanno immediatamente proiettato ai vertici del settore.

La stoffa del campione - Amazon, secondo l’analisi statistica di IHS iSuppli, è riuscita a conquistare il 14% del mercato nel quarto trimestre del 2011, che si traduce in un 6% su base annua. Se la tendenza verrà ovviamente confermata nei prossimi mesi, la percentuale potrà tranquillamente raddoppiare. D’accordo, Apple avrà anche venduto 15,7 milioni di iPad, ma per farlo ha avuto a sua disposizione un anno intero e una gamma di modelli molto più ampia, per caratteristiche e colori. Una cifra che rappresenta, dunque, una "mezza sconfitta" per la mela morsicata.

Mors tua vita mea - La bellezza di 16 milioni di tablet sono un numero a dir poco impressionante, soprattutto in tempi di crisi, ma rappresentano “soltanto” il 57% del mercato mondiale, un bel 7% in meno rispetto a quanto registrato dalla stessa Apple nell’anno precedente. Un calo che in percentuale è ancora più inquietante per l’azienda di Cupertino perché - caso vuole - coincide proprio con la fetta di mercato che, nello stesso periodo, Amazon ha rosicchiato grazie al suo Kindle Fire.

Concorrenza agguerrita - E Amazon non è la sola a festeggiare. Nello stesso lasso di tempo, la sua acerrima nemica Barnes & Noble ha piazzato quasi 2 milioni del suo tablet Nook, mentre Samsung ha di poco superato questa cifra, sommando le vendite dei vari modelli della serie Galaxy Tab. Solo Asus è rimasta lievemente al di sotto delle aspettative, con “appena” 612.000 Transformer venduti Doveva essere uno dei dispositivi più attesi dell’anno, ma evidentemente non ha del tutto convinto il grande pubblico.

Chi si accontenta... - Insomma, sarà pure pieno di difetti e non soddisferà sempre le aspettative di chi l’ha acquistato, ciò nonostante il Kindle Fire offre il miglior rapporto qualità/prezzo, vende bene e dà del filo da torcere al ben più blasonato iPad.

Questo tablet sta facendo guadagnare una fortuna a Amazon - anche se, di fatto, viene venduto “in rimessa” - e tanto le basta: d’altra parte, nessuno è perfetto. (sp)

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

CES 2012 - I 10 migliori smartphone e tablet

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

17 febbraio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us