Innovazione

Jobs: Chi vuole del porno compri un Android!

Per il porno rivolgersi ad Android.

Ieri è arrivata un altra risposta secca di Jobs ad un utente preoccupato della moralità di Apple. Dopo l’esclusione nel giugno 2009 dell’esecuzione di applicazioni definite “a luci rosse”, Mattew B. ha inviato un’e-mail chiedendo spiegazioni al direttore generale – Steve Jobs.

Jobs nella risposta ripete quanto detto alla presentazione di iPhone 4.0: la pornografia si può trovare su Android, non su iPhone.

L’utente nella sua lettera scrive:”Sempre più Apple sta determinando a quali contenuti possono accedere i suoi utenti . Per esempio, bandire l’app comica di Mark Fiore (perché di satira politica) o bloccare ciò che Apple considera essere porno”.

Di qualche giorno fa, infatti, la notizia che l’applicazione di Mark Fiore – vincitore del premio Pulitzer - è stata inserita tra le applicazioni offensive. Jobs in risposta all’utente definisce questo un errore e sottolinea che Fiore è stato invitato da Apple a riproporre la sua applicazione.

Secondo voi è giusto che la società di Cupertino abbia la funzione di polizia morale? O sarebbe più giusto che ci sia un Parental Control installato su ogni iPhone, così che, i genitori possano bloccare la visualizzazione di siti pornografici ai bambini e gli adulti possano visualizzare il web senza limitazioni?

21 aprile 2010 Daniele Perotti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us