Innovazione

iPad 3 pronto al lancio. Sarà così? Sì, no, forse…

Tutte le ultime ipotesi: Retina display, chip A6 e supporto 4G.

Trucchi & consigli - iPad, iOS 5 e i sei tasti nascosti

I gossip sul nuovo iPad 3 si rincorrono sul web da quando Steve Jobs in persona presentò, il 2 marzo 2011, l’iPad 2. E manca meno di un mese a quella data. Fonti attendibili, nel corso negli ultimi mesi, hanno delineato l’identikit del prossimo tablet di Cupertino. Ecco quali sono le caratteristiche più probabili.

“Schermo molto più definito, processore quad-core ma look invariato”

A tutto schermo - Alcuni esperti del settore, prima dell’annuncio dell’iPad 2, davano per certo un Retina display - come quello dell’iPhone 4 e poi 4S - anche sul tablet di Apple. Lo schermo è, invece, rimasto alla risoluzione di 1.024 x 768 pixel, come il primo modello, quindi è molto probabile che Apple dovrà passare allo step successivo con l’iPad 3. È quindi che tutti diano per scontato un upgrade in tal senso. Una gola profonda di Bloomberg sostiene che la risoluzione avrà una densità di pixel tale da rivaleggiare con la carta stampata, mentre altri parlano di un “raddoppio” - 2.048 x 1.536 - per permettere all’iPad 3 di visualizzare i contenuti offerti da servizio video come Netflix e Hulu a una qualità superiore a qualsiasi altro tablet in circolazione. Senza contare la possibilità di sfruttare al massimo i giochi e le applicazioni di ultima generazione.

A5 vs A6 - Se l’iPad 2 non ha riservato grandi sorprese sul versante display, ha invece raddoppiato la potenza e le prestazioni grafiche rispetto all’antenato grazie al nuovo processore A5 dual core. Un chip presente adesso anche sull’iPhone 4S che gli permette di andare come una scheggia e aiuta l’assistente vocale Siri a rispondere alla raffica di richieste e domande degli utenti (al momento solo in lingua inglese…). Se Apple dovrà darsi da fare per potenziare lo schermo, è molto probabile che sarà anche “costretta” ad aumentare la velocità di calcolo del processore. Il sito Boy Genius ha recentemente fornito dettagli su un probabile chip A6 con tecnologia quad-core che dovrebbe debuttare proprio sull’iPad 3. Il nuovo processore, complice un aumento della memoria Ram, dovrebbe essere in grado di stare al passo con uno schermo ad altissima definizione.

3G or 4G? - Apple è stata molto chiara sull’argomento: non passerà alla tecnologia 4G LTE finché non la riterrà affidabile per l'utente. Ossia finché le reti di quarta generazione non saranno ampiamente diffuse sul territorio. L’iPhone 4S, infatti, è fermo al 3G ma c’è chi sostiene che l’iPad 3 potrebbe “correre” sul web più velocemente del suo parente telefonico.

Varie fonti, tra cui partner giapponesi di Apple, sostengono che l’azienda di Cupertino sta seriamente pensando di fare il grande passo verso il 4G anche perché aziende come AT&T e Verizon stanno spendendo un capitale per aggiornare le proprie reti mobile. E un iPad 3 che scorrazza a tutta birra sul web non farebbe altro che velocizzare il passaggio alle reti di quarta generazione.

New look? - Ma come sarà esteticamente il nuovo tablet di Apple? Se c’è un aspetto su cui un po’ tutto il web concorda è che Apple non cambierà il look dell’iPad 3, almeno non radicalmente. L’azienda di Cupertino, in effetti, aveva già rivoluzionato l’aspetto dell’iPad 2 rispetto al “vecchio” modello trasformandolo in una vera “sottiletta”. Poi, tutto è possibile…

Silvia Ponzio

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

SuJacktech.it trovi altri trucchi e consigli...

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

9 febbraio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us