Innovazione

Inventata la patata elettrica!

Una batteria fatta da patate lesse!

Non sto parlando di una patata che lancia fulmini, ma di una patata usata per accumulare energia. Un gruppo di ricercatori dell'università di Gerusalemme ha annunciato di aver sviluppato una batteria elettrica organica in modo semplice e sostenibile. Si tratta di batterie il cui elemento principale è costituito da patate lesse.

Sembra quasi uno scherzo, infatti sono stati già effettuati decine di tentativi di cavar fuori energia da un limone o qualsiasi altro frutto senza mai avere reali riscontri; questa volta però pare sia tutto vero.

La scoperta del team è stata infatti pubblicata su un giornale a carattere scientifico, dove viene consigliato l'uso nei paesi emergenti nei quali mancano le infrastrutture per le normali batterie al litio (che tra l'altro inquinano di più).

La batteria è molto semplice ed è composta da due elettrodi di zinco e rame attaccati ad un pezzo di patata lessa: l'atto di lessarla sembra la renda ben dieci volte più efficiente in termini di durata. La bella notizia è che la scoperta è stata resa disponibile gratuitamente e chiunque potrà sfruttare l'idea senza farsi carico di alcun costo, se non quello delle patate ovviamente.

Unico dubbio: ma si ricaricheranno? E quanto durano? Le patate, specie quelle lesse ci mettono poco a deteriorarsi quindi non credo vedremo mai nei negozi le pata-batterie, semmai, come già suggerito dai ricercatori, sarà un punto d'inizio per i paesi che non hanno altre alternative.

21 giugno 2010 Raffaele Camoriano
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us