Innovazione

Internet Chess Table, ovvero come giocare a scacchi online ma con pezzi reali

Pedoni & C. sono proiettati dalla webcam.

Sono un grande appassionato del gioco degli scacchi e questa notizia non può che farmi felice. A meno di non far parte di un club degli scacchi, capita spesso a chi ci gioca di non trovare facilmente qualcuno che:

  • sappia giocare

  • sia disposto a giocare

  • abbia una scacchiera a portata di mano

  • Per ovviare al problema molti “scacchisti” giocano online, perdendo una cosa estremamente importante, ovvero il contatto fisico coi pezzi e il colpo d'occhio sulla scacchiera – cosa che trovo alquanto irritante. Giocare a scacchi online non da la stessa sensazione che giocare con una vera scacchiera con i pezzi di legno e molto spesso le rappresentazioni online peccano in quanto a grafica (molto spesso è un 2d semplice). E qui ci viene incontro il gadget del giorno: un piccolo genio ha inventato un semplice ed economico modo di giocare a scacchi online usando una scacchiera virtuale, ma con pezzi reali.

    Si tratta di una scatoletta che si collega tramite usb al pc con al suo interno un proiettore economico e una webcam. Lo scatolotto proietta l'immagine della scacchiera su un ripiano, e tramite la webcam riesce a leggere i movimenti dei pezzi. Il tutto viene sincronizzato con le partite giocate su freechess.org permettendoci di giocare una vera e propria partita “fisica” e non virtuale con avversari da tutto il mondo.Unica pecca è che i pezzi dell'avversario dovremo andare a muoverli noi, perdendo preziosi secondi, ma il “gioco” vale decisamente la candela.

    13 luglio 2010 Raffaele Camoriano
    Ora in Edicola
    Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

    La vita, privata e politica, di Winston Churchill, il grande statista inglese che ha salvato il mondo dalla follia di Hitler. Il segreto della sua forza, le – non poche – debolezze, l'infanzia e i talenti dell'inquilino più famoso di Downing Street. E ancora: come nel 1021 il vichingo Leif Eriksson “scoprì” l'America; nella Vienna di Klimt; tutti gli inquilini del Quirinale; Tangentopoli e la fine della Prima Repubblica.

    ABBONATI A 29,90€

    Il lockdown e la rivoluzione digitale stanno cambiando il nostro modo di curarci. Ecco come gestire al meglio televisite e bit-terapie. Inoltre, gli impianti nucleari di nuova generazione; la prima missione del programma Artemis che ci riporterà sulla Luna; i vaccini e le infinite varianti del Coronavirus

    ABBONATI A 31,90€
    Follow us