Innovazione

L'asfalto poroso anti inondazioni

Un nuovo tipo di asfalto per fare fronte ad allagamenti e inondazioni assorbe fino a 1000 litri d'acqua al minuto.

Per prevenire allagamenti e inondazioni nei centri abitati, un'azienda britannica propone un asfalto che può assorbire fino a 1.000 litri di acqua per metro quadrato al minuto. Si chiama Topmix Permeable ed è un nuovo tipo di materiale poroso che, risolti alcuni problemi, potrebbe aiutare a limitare i danni.

Asfalto drenante. Ciò che distingue Topmix Permeable dall'asfalto classico è l'assenza al suo interno di sabbia e pietrisco compattato, materiali che impediscono all'acqua di filtrare attraverso il manto stradale. Questa caratteristica rende la mescola porosa e capace di assorbire acqua, rilasciata poi lentamente nel terreno sottostante da uno strato di conglomerato.

Lo speciale asfalto incorpora inoltre un'alta percentuale di aria (35%) rispetto al normale asfalto (20%), e questa composizione lo rende più resistente.

Per adesso il nuovo materiale - in fase di test - fa da fondo a un parcheggio in Gran Bretagna (video qui sotto, in inglese).



I difetti. Lo speciale asfalto non è il primo del suo genere: manti porosi sono già stati utilizzati per pavimentare piste ciclabili e marciapiedi, rivelando diversi punti deboli. Richiedono infatti molta manutenzione, si rovinano facilmente, non sono adatti a strade con traffico intenso e insieme all'acqua assorbono anche inquinanti, come l'olio dei motori. In Olanda hanno sperimentato soluzioni parziali, ma non tutti i problemi sono stati risolti.

10 ottobre 2015 Silvia Malnati
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us