Innovazione

In Sud Africa si produrranno 2,75 milioni di tonnellate di CO2

Prodotte troppe emissioni di CO2.

Mentre fa discutere il pareggio della Nazionale italiana nel suo esordio ai Mondiali 2010, c’è il lato negativo della Coppa del Mondo di calcio, tutt’altro che da festeggiare: durante i Mondiali di Calcio del Sud Africa verranno emesse complessivamente 2,75 milioni di tonnellate di CO2.

Il dato, fornito da EU Infrastructure, equivale alle emissioni di 1 milioni di macchine in moto in un anno. La preoccupante quantità di emissioni di CO2 prodotta dai Mondiali del Sud Africa è 6 volte quella dei Mondiali del 2006, disputati in Germania.

Se è vero che i Mondiali sono il più grande evento sportivo, è vero anche che l’evento è tra quelli con maggior impatto al mondo, causato dalla costruzione di nuovi edifici, di nuove infrastrutture, e dai voli di migliaia di tifosi diretti in Sud Africa per tifare la propria nazionale. A differenza dei Mondiali in Germania del 2006, disputati in stadi esistenti e compensati in parte da scelte di energia rinnovabile, la Coppa del Mondo 2010 ha portato ad una quantità enorme di emissioni per compensare le carenze strutturali del Sud Africa. Chi ha scelto il Sud Africa come location per i Mondiali 2010 di certo non ha tenuto in considerazione l’impatto ambientale dell’evento, ma ormai il calcio d’inizio è stato fischiato. Speriamo nel Brasile per il 2014 (non come campione del mondo, ovviamente!).

Scritto da Missunderstanding

15 giugno 2010 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Napoleone tenne in scacco tutte le monarchie d'Europa. Poi, a Waterloo, la resa dei conti. Chi erano i nemici dell'imperatore dei francesi? Come formarono le alleanze e le coalizioni per arginarlo? E perché tutti temevano la Grande Armée? Su questo numero, la caduta di Napoleone raccontata attraverso i protagonisti che l'hanno orchestrata.

ABBONATI A 29,90€

Miliardi di microrganismi che popolano il nostro corpo influenzano la nostra salute. Ecco perché ci conviene trattarli bene. E ancora: come la scienza affronta la minaccia delle varianti di CoVID-19, e perché, da sempre, l'uomo punta al potere. Inoltre, in occasione del 20° anniversario della sua seconda missione in orbita, l’astronauta italiano Umberto Guidoni racconta la sua meravigliosa odissea nello spazio.

ABBONATI A 29,90€

Vi siete mai chiesti quante persone stanno facendo l'amore in questo momento nel mondo? O quante tradiscono? E ancora: Esistono giraffe nane? Cosa sono davvero le "scie chimiche" degli aerei? E quanto ci mette il cibo ad attraversare il nostro copo? Queste e tante altre domande & risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, in edicola tutti i mesi. 

ABBONATI A 29,90€
Follow us