Innovazione

iMessage fa risparmiare 300 milioni al giorno

Ogni giorno ci fa risparmiare 300 milioni di euro.

di
Apple iMessage, popolare applicazione di messaggistica istantanea per sistemi iOS e MacOS, viaggia a circa 2 miliardi di messaggi al giorno. Una cifra che si traduce in un risparmio per gli utenti di circa 300 milioni di euro ogni 24 ore. Anche se Whatsapp è ancora in vantaggio.

"Ogni ora si risparmiano 12,5 milioni di euro in SMS non inviati"

Tante buone ragioni

Se stavate ancora cercando delle buone ragioni per iniziare a utilizzare iMessage, il servizio di messaggistica istantanea per utenti iOS e MacOS, è la stessa Apple a fornirvele

aficionados

Conti in tasca - Questa mole incredibile di messaggi scambiati, facendo i classici conti “della massaia”, ha prodotto anche una mole incredibile di soldi risparmiati. Calcolando 15 eurocent per ogni messaggino inviato, fa esattamente 300 milioni di euro. Una montagna di soldi che ogni giorno non va a finire nelle casse dei gestori telefonici e che rimane invece nelle nostre tasche. Certo, il risparmio netto sarà inferiore (c’è da tenere conto del traffico dati consumato), ma si attesterà comunque su cifre abbastanza elevate.

La concorrenza - Di certo, però, la concorrenza non resta a guardare. Whatsapp, probabilmente l’applicazione più celebre e utilizzata in questo campo, ha ancora parecchio terreno di vantaggio in fatto di risparmi e utenti serviti. Certo, il servizio offerto è lo stesso, ma con una platea (e quindi una possibilità di risparmio) molto più ampia. Solamente lo scorso 31 dicembre, per fare un esempio, i server Whatsapp hanno processato ben 18 miliardi di messaggi (7 in uscita e 11 in entrata) per un risparmio totale di circa 2 miliardi e 700 milioni di euro. In un solo giorno. Certamente nel giorno medio i dati di traffico saranno inferiori, ma tra iMessage e Whatsapp, i gestori telefonici ci stanno rimettendo un capitale. (sp)

Apple presenta iMessage (e altro) in iOS 5

25 gennaio 2013
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us