Il vetro liquido che rende indistruttibile lo smartphone

Un nano liquido da spalmare sullo schermo dello smartphone lo rende duro quasi come il diamante. E praticamente indistruttibile. 

ProtectPax è un liquido che potrebbe rivoluzionare il nostro modo di utilizzare lo smartphone: basta infatti versarne alcune gocce sullo schermo per renderlo praticamente indistruttibile, impermeabilizzato al 100% e altrettanto ben protetto da graffi accidentali, cadute e persino da martellate e dalle ruote di un’auto. Un liquido delle meraviglie, secondo Pascal Buchen e Anthony Fllipik, i due inventori che lo hanno lanciato qualche giorno fa sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo, riscuotendo un prevedibile successo.


Vetro liquido. ProtectPax è composto da nanoparticelle di titanio che, spalmate sul vetro dello smartphone, ne riempiono le minuscole porosità rendendolo fino al 600% più resistente senza compromettere la trasparenza.

 

I test effettuati mostrano che dopo il trattamento il vetro dello smartphone ha una durezza pari a quella dello zaffiro, raggiungendo il valore di 9H sulla scala di Mohs, comunemente utilizzata per valutare la durezza dei materiali (10H è il valore attribuito al diamante). Gli schermi utilizzati sugli smartphone, anche quelli di fascia più alta, hanno normalmente una durezza che va 2H a 5H.


Un anno senza paura. Una volta applicata, la protezione dura circa 12 mesi: perfettamente trasparente, può essere utilizzata su smartphone, tablet, obiettivi fotografici, occhiali e schermi del PC.

 

Si può prenotare su Indiegogo a partire da 69$ per due dispositivi: le consegne sono previste a partire da aprile. ProtectPax è uno dei tanti progetti presenti su Indiegogo, la piattaforma di crowdfunding dove chiunque può presentare un'idea e chiedere agli utenti della Rete un contributo per finanziarne la realizzazione.

24 Febbraio 2017 | Rebecca Mantovani