Innovazione

Il sistema operativo Microsoft compie trenta anni

MS-DOS compie trent'anni

Molto probabilmente in molti non sapranno neanche cosa sia ma trent'anni fa nacque uno dei più importanti sistema operativi della storia dei computer. Stiamo naturalmente parlando di MS-DOS, nome che la Microsoft diede al suddetto o.s. dopo aver stretto un accordo con la IBM acquisendo gran parte del loro lavoro svolto.

Era il lontano 29 luglio del 1981 e ben presto quasi la totalità dei PC utilizzarono lo stesso sistema operativo per il loro avvio. Fino alla versione 3.1 di Windows infatti bisognava innanzitutto entrare nel prompt di comando DOS e successivamente avviare il nostro Windows che in pratica non veniva altro che caricato come qualsiasi altro programma. Con l'avvento di Windows XP invece finalmente il computer autonomamente accedeva all'ambiente grafico Microsoft senza nessun passaggio intermedio e come ogni evoluzione tecnologia che si rispetti l'addio all'utilizzo di MS-DOS, totalmente soppiantato da sistemi caratterizzati da interfacce maggiormente user friendly, arrivò con Windows Vista il quale non supporta neanche la visualizzazione a schermo intero per quei giochi (sfido chiunque a trovarne ancora uno) che utilizzavano il vecchio ambiente per partire.

Al momento gli amanti di quella lettera C lampeggiante (o la A come potete osservare nell'immagine allegata) sono obbligati ad utilizzare programmi di terze parti cercando di fare ricordare in giornate come questa il fasto vissuto un tempo e naturalmente facendoci comprendere che senza tutti questi passaggi molto probabilmente ora vivremmo i computer in una maniera molto diversa.

Per questo e per tanti altri motivi.... buon compleanno MS-DOS!!!

Mario De Rosa

29 luglio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us