Il recupero della Costa Concordia: le fotografie

Il parbuckling, ossia il raddrizzamento della nave di Costa Crociere, è terminato dopo 19 ore di lavoro. La calma attorno al relitto è apparente: foto e video non rendono giustizia del lavoro, delle forze in gioco, del rumore dei cavi e delle lamiere in tensione.

nave2_extra42-5145875442-5145920942-5145920842-5145921142-51455760rtx13o1yreu_rtx13nkireu_rtx13nexreu_rtx13n1xreu_rtx13nepreu_rtx13ncm_1680reu_rtx13n7d_1680mwsnap037diretta-costa-concordia-10diretta-costa-concordia-112013-08-26Approfondimenti
nave2_extra

42-51458754

42-51459209

42-51459208

42-51459211

42-51455760

Una volta superati i 23 gradi di sollevamento intorno a mezzanotte, l'acqua ha iniziato a defluire nei cassoni posti sul lato "scoperto". Questo sistema ha permesso un pià veloce raddrizzamento fino al 65 gradi di rotazione previsti.

rtx13o1y

reu_rtx13nki

reu_rtx13nex

16:30. Nel corso della conferenza programma a Giglio Porto, Fabrizio Curcio (Protezione Civile, Struttura Commissiariale) ha confermato che l'operazione di raddrizzamento procede come previsto e che da Titan/Micoperi - partnership tra l'americana Titan e l'italiana Micoperi - non c'è preoccupazione per il previsto peggioramento delle condizioni meteo.
 
L'affermazione è poi confermata da Franco Porcellacchia (Titan/Micoperi), per il quale l'operatività è garantita per onde fino a 1,5 metri (80 cm quelle previste) e venti fino a 20 nodi (38 km/h). Per il rappresentante della Micoperi, l'operazione procede nel migliore dei modi. Si parla di 4-5 ore per il completamento del parbuckling, ma non è possibile, da terra, dare una tempistica esatta: sarà infatti il responsabile delle operazioni che, dalla sala di controllo, deciderà quando e quanto affidarsi all'effetto zavorra dei galleggianti per completare la verticalizzazione del relitto.

reu_rtx13n1x

Ore 16. La Concordia si è definitivamente staccata dalle rocce sulle quali era ancorata e l'operazione di raddrizzamento potrebbe concludersi in tarda serata: se il parbuckling procede come previsto, entro 3-4 ore si raggiungerà un punto di equilibrio e i cassoni posizionati sul lato opposto cominceranno a svolgere la loro funzione di galleggianti. Al momento non ci sono tracce evidenti di sversamenti (combustibili, olii e altri inquinanti), che rappresentano una delle preoccupazioni per gli abitanti dell'Isola del Giglio.

reu_rtx13nep

Due immagini della Costa Concordia: il 12 gennaio 2013 (sotto, @ REUTERS/Stefano Rellandini) e oggi, 16 settembre (sopra, @ REUTERS/Tony Gentile).

reu_rtx13ncm_1680

reu_rtx13n7d_1680

La carcassa della Costa Concordia ha cominciato a sollevarsi attorno alle 12 di oggi: la fascia scura sopra la superficie dell'acqua testimonia i progressi in corso.

mwsnap037

diretta-costa-concordia-10

diretta-costa-concordia-11

2013-08-26