Innovazione

Il primo robot che puoi mangiare

La macchina in gelatina e altri materiali commestibili potrà un giorno operare all'interno del nostro corpo, o consegnare cibo a domicilio per poi essere ingerita a sua volta.

Dalla cena con il robot al robot per cena: abituati ormai ai robot-chef e agli androidi camerieri, dovremo presto fare i conti con quelli nati per finire direttamente nel piatto.

Gli ingegneri del Politecnico Federale di Losanna (EPFL), in Svizzera, hanno presentato, a una conferenza internazionale di robotica a Vancouver (Canada) un robot morbido composto unicamente di materiali edibili, che si muove grazie ad attuatori pneumatici: si piega quando è gonfiato, e si "rilassa" quando si sgonfia.

Una pinza che prima ti aiuta a mangiare, e poi puoi masticare. © EPFL

Non ne rimane niente. Da tempo il team lavora per rendere commestibile ogni parte dei robot (transistor, sensori, elettrodi, batterie), ma questa è la prima volta che anche l'attuatore - il meccanismo che serve a mettere in azione la macchina - si può mangiare: è tutto realizzato in un mix insapore di glicerina, gelatina e acqua, non tossico e biodegradabile. Niente di particolarmente gustoso, ma neanche di pericoloso.

Ti aiuta e scompare. Concept come questo - che è semplicemente in grado di afferrare e rilasciare oggetti - potrebbero un giorno servire a mettere a punto robot edibili in miniatura, in grado di ripararci dall'interno, ma anche forme di packaging completamente biodegradabili che avvolgano e consegnino cibo per poi essere mangiate a loro volta, risparmiando sui carichi di trasporto. Anche robot soccorritori capaci poi di degradarsi senza inquinare potrebbero nascere da questa pinza gelatinosa (che vedete in azione nel video qui sotto).

7 ottobre 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Il racconto del decennio (1919-1929) che condusse un'Italia povera, ferita e delusa dalla Grande guerra nelle braccia di Mussolini. E ancora: distanziamento, lockdown, ristori... tutte le analogie fra la peste di ieri e il covid di oggi; come Anna Maria Luisa, l'ultima dei Medici, salvò i tesori artistici di Firenze; dalla preistoria in poi, l'impatto dell'uomo sull'ambiente e sul paesaggio.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello trattiene senza sforzo le informazioni importanti per sopravvivere. Qual è, allora, il segreto per ricordare? Inoltre: gli ultimi studi per preservare la biodiversità; la più grande galleria del vento d'Europa dove si testano treni, aerei, navi; a che punto sono i reattori che sfruttano la fusione nucleare.


ABBONATI A 29,90€

Litigare fa ammalare? In quale sport i gatti sarebbero imbattibili? Perché possiamo essere cattivi con gli altri? Sulla Luna ci sono nuvole? Queste e tante altre domande e risposte, curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, d'ora in poi tutti i mesi in edicola!

ABBONATI A 29,90€
Follow us