Innovazione

Il primo album di Amper, un sistema di Intelligenza artificiale

Si chiama I AM AI ed è il primo album interamente realizzato da un sistema di Intelligenza artificiale.
Sarà il futuro della musica?

Il brano protagonista del video qui sopra si intitola “Break Free” e fa parte di I AM AI, l’album di esordio di un artista emergente di nome Amper.

Amper, che è musicista ma anche compositore e produttore, per realizzare il questo disco ha collaborato con la cantante Taryn Southern, una star di YouTube da oltre 500 milioni di visualizzazioni.

Ma se già non vedete l’ora di andare a un suo concerto per chiedergli un autografo, preparatevi a una delusione: Amper non è una persona, ma un sistema di Intelligenza Artificiale messo a punto da un team di ingegneri e professionisti della musica.

Il migliore. Pur non essendo il primo sistema di AI capace di creare musica, Amper è però di gran lunga il più evoluto.

I brani generati fino ad oggi dalle intelligenze artificiali devono infatti essere aggiustati e reinterpretati da musicisti umani mentre Amper, al contrario, non ha bisogno di alcun aiuto: si limita ad utilizzare gli input forniti dagli artisti in carne ed ossa, per esempio lo stile o la ritmica, e a trasformarli in accordi e melodie.

I AM AI è quindi il primo album interamente composto, suonato e prodotto dall’intelligenza artificiale. L'intervento di Taryn Southern si è limitato agli arrangiamenti e alla voce.

AI al servizio dell'arte. Drew Silverstein, uno dei papà del progetto, sottolinea però in un’intervista a TechCrunch come Amper sia stato progettato e realizzato per collaborare con i musicisti umani e non per sostituirli: «Vogliamo che la cooperazione tra artisti e AI spinga verso nuovi traguardi i processi creativi» spiega alla stampa.

Se volete provare la potenza di Amper potete registrarvi gratuitamente sul sito dell'azienda e metterlo alla prova.

Non è comunque la prima volta che l’intelligenza artificiale dimostra le proprie doti creative in ambito musicale: qualche tempo fa un’altra start-up londinese aveva messo a punto AIVA, un AI capace di comporre brani di musica classica.

2 settembre 2017 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us