Innovazione

Il ponte sospeso costruito dai droni

Al Politecnico di Zurigo tre droni hanno costruito un ponte intrecciando delle funi. L'esperimento ha avuto successo, ma i piccoli veicoli non sono ancora pronti a realizzare queste passerelle fuori dal laboratorio.
 

Coi droni si possono riprendere filmati dall'alto, effettuare consegne e, da oggi, anche costruire ponti. Lo mostra il video qui sopra, nel quale tre di questi piccoli dispositivi volanti creano un ponte sospeso servendosi di alcune funi e di due impalcature metalliche poste a circa otto metri di distanza tra loro. Una volta realizzato il passaggio, i ricercatori lo attraversano: la passerella di corda regge.


Ricerca svizzera. L'esperimento, effettuato presso la Flying Machine Arena del Politecnico di Zurigo, si inserisce in un progetto di studio di Aerial Construction a cura dell'Institute for Dynamic System and Control e dell'istituto di ricerca Gramazio Kohler, entrambi con sede nella città svizzera.


Lontano dalla realtà. Per realizzare il progetto sono state fondamentali le telecamere installate nell'Arena e sulle impalcature metalliche. Questi dispositivi, infatti, dotati di un sistema di riconoscimento del movimento, inviano ai droni informazioni sull'ambiente circostante. In base a questi dati, i veicoli possono pianificare gli spostamenti per costruire il ponte. Purtroppo, non potendo contare su una tecnologia di questo tipo in natura, questi "robot" non possono ancora costruire ponti nel mondo reale.

25 settembre 2015 Silvia Malnati
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us