Innovazione

Il nuovo maggiordomo di Zuckerberg

Vi ricordate l'assistente di Tony Stark in Iron Man? Mark Zuckerberg punta a idearne uno per uso domestico: è il suo buon proposito per il 2016, che punta tutto sull'innovazione.

Ognuno ha i propositi dell'anno nuovo che si merita. E mentre molti si ripromettono di andare a correre, o passare meno tempo in ufficio, Mark Zuckerberg, fresco di paternità, ha deciso di cercare un aiuto domestico. E non uno qualunque.

Una mano in casa. Il creatore di Facebook, come sfida personale per il 2016, si è riproposto di inventare un assistente digitale che, un po' come Jarvis in Iron Man (una sorta di Siri molto avanzato), aiuti la sua famiglia e sappia apprendere nuove informazioni grazie all'intelligenza artificiale. Le sue intenzioni sono descritte in questo post.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/sdk.js#xfbml=1&version=v2.3"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);}(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Every year, I take on a personal challenge to learn new things and grow outside my work at Facebook. My challenges in...

Posted by Mark Zuckerberg on Domenica 3 gennaio 2016

Uno di famiglia. «Inizierò con lo studiare la tecnologia che abbiamo già a disposizione - scrive Zuck - poi gli insegnerò a riconoscere e capire la mia voce per controllare ogni cosa nella nostra casa: la musica, le luci, la temperatura e così via. Gli insegnerò a far entrare gli amici e a riconoscere i loro volti quando suonano alla porta. O a farmi sapere se sta accadendo qualcosa nella camera di Max (la figlia neonata di Mark) quando non sono con lei. Dal punto di vista lavorativo, mi aiuterà a visualizzare dati in realtà virtuale per aiutarmi a ideare migliori servizi e a organizzarmi con più efficienza».

Idee chiare. C'è da credergli? In effetti Zuckerberg tende a rispettare le risoluzioni per il nuovo anno piuttosto fedelmente: in passato ha deciso di imparare il mandarino (e tenuto un discorso di 20 minuti nella nuova lingua), di leggere almeno due libri al mese o di incontrare una nuova persona ogni giorno.

Un grande aiuto. L'ultima sfida appare un po' più complessa, ma Zuck può già contare su un team di ingegneri ed esperti di intelligenza artificiale che gravitano attorno a Facebook. Esilaranti i commenti al post (e le risposte di Mark): «Attento a non creare Skynet» dice un utente, riferendosi all'immaginaria rete di supercomputer di Terminator. «E io che invece mi ero ripromessa di sistemare la cabina armadio» aggiunge una ragazza «In pochi anni avrai un robot che lo farà per te» le risponde Zuck.

6 gennaio 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us