Innovazione

Il motore elettrico più piccolo del mondo

E’ costituito da una molecola.

Il concetto di motore ci fa pensare immediatamente al mondo automobilistico e, quando si tratta di questo settore, ricorrono sempre i soliti assiomi machisti, del genere “grande è bello”. Ad esempio, la nuova Ferrari 458 non sarebbe il sogno di tutti se non fosse dotata del suo 8 cilindri di oltre 4 litri: grazie ad esso, è stata perfino insignita di numerosi premi, uno dei quali proprio per il suo rombo quasi melodico. Bene, ora fate pure tabula rasa, perché stiamo per parlare dell’esatto opposto, ovvero del motore elettrico più piccolo del mondo.

Il progetto è nato nella Tufts University del Massachusetts ed è sicuramente una delle invenzioni più interessanti dell’anno nel campo delle nanotecnologie: il suo pistone - se ci passate l’analogia - altro non è che una singola molecola di metil-butil-solfuro; questa, appoggiata su una sottilissima lamina di rame, viene attivata attraverso un impulso elettrico, trasmesso da uno speciale microscopio a scansione ad effetto tunnel. In questo modo, la particella inizia a ruotare su se stessa sempre più rapidamente e per contenerne la velocità entro limiti accettabili, controllabili e, soprattutto, misurabili occorre portare il motore alla temperatura di 5 K, cioè -268 °C. Il suo funzionamento è davvero impressionante, siamo d’accordo, ma ancor di più lo sono le dimensioni dell’intera struttura, che verrà sottoposta all’esame del Guinness World Records: il suo diametro complessivo s’aggira intorno al nanometro, quindi - per aiutarvi a capire - la punta di un capello potrebbero ospitarne decine e decine di migliaia.

Sono i primi esperimenti di questo tipo, ciò nonostante i risultati sono stati a dir poco incoraggianti, tant’è che il capo del team che li ha eseguiti, il professor Charles Sykes, non ha nascosto il suo entusiasmo ed ha dichiarato che le applicazioni potrebbero essere molteplici, dal trasporto dei farmaci in zone mirate del corpo umano alla facilitazione del flusso di fluidi in vasi particolarmente stretti, oppure con attriti elevati. Considerati, poi, i cambiamenti radicali apportati negli ultimi anni al regolamento del Campionato Mondiale di Formula 1, non è neppure da escludere che in futuro le cilindrate delle monoposto debbano essere contenute al di sotto del micrometro cubo; ed allora perfino la casa del cavallino rampante potrebbe essere costretta a ricorrere a queste innovative tecnologie. (ga)

Guarda le 10 auto più costose al mondo:

7 settembre 2011 Luca Busani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us